LEGA NAVALE ITALIANA - Savona

 

Campionato derive di Albisola

Volata finale fra il Beccaccino di Natali - Garrone e lo Strale di Carasso – Mari

 

Con un formidabile ruolino di marcia di cinque vittorie, due piazzamenti e un terzo posto, il “Beccaccino” di Nino Natali, in equipaggio con Giulia Garrone, sembra fermamente determinato a bissare il successo del 2002 nel tradizionale Campionato di vela di Albisola della categoria derive, organizzato dal Gruppo Vela L.N.I. Savona.

 

Fra i 51 velisti che stanno prendendo parte alla manifestazione, due barche soltanto sono state in grado di contrastare il passo dei campioni in carica: vale a dire lo “Strale” dell’equipaggio Giancarlo Carasso e Maurizio Mari, in evidenza con due vittorie, tre piazzamenti, un terzo e un quarto posto, oltre a un passo falso costato un 14° posto,  e il “Laser” di Davide Barbieri, che ha collezionato una vittoria, tre piazzamenti e due terzi posti ma  ha anche saltato due prove.

 

Quando manca una prova alla conclusione delle nove regate in programma, la possibilità di scarto dei due risultati peggiori ( o delle due prove cui non si è partecipato ) riduce vistosamente il distacco in classifica fra l’equipaggio in fuga e gli immediati inseguitori: infatti il Beccaccino di Natali - Garrone  è in testa con 7 punti, ma lo Strale di Carasso – Mari è vicinissimo a 11 punti e il Laser di Barbieri è incollato a 13 punti. La volata finale della prova conclusiva del 31 agosto è quindi aperta a qualsiasi risultato ma la regolarità dei leader della classifica non lascia molte speranze agli inseguitori per la conquista del gradino più alto del podio, mentre c’è da aspettarsi battaglia per la piazza d’onore. 

 

Più staccati tutti gli altri, con il “470” di Cascio – Camera a 26 punti e il “420” dei giovanissimi Cardettini – Perato a 34 punti. Nel terzo plotone di barche inseguitrici si è messa in evidenza Giulia Mari, un’altra giovanissima che con 44 punti precede Carlo Bozino Raguzzi a 48 punti, encomiabile singolista prossimo all’ottantina, Walter Beltramini (49), Massimo Allocco (52), l’altro giovanissimo Marco Pellegatta sulla nuovissima Byte della scuola vela (54) e il “470” dell’equipaggio Abruzzese – Mirabella a 57 punti.

 

 

 

 

Fine della pagina