C.O.N.I. F.I.V.

4° Trofeo Triennale Città di Savona Classe Dinghy 2004

15-16 maggio 2004


 

Netto dominio di “Canarino Feroce” di Aldo Samele Acquaviva

 

Due belle giornate di sole e vento hanno assicurato il successo della manifestazione ma altrettanto importante è risultata la collaborazione dei numerosi Soci della Lega Navale savonese che hanno assicurato l’assistenza sia in mare, durante le regate, sia a terra, per le operazioni di alaggio/varo sullo scaletto della Torretta e, addirittura, per i turni di vigilanza notturna dei Dinghy.

Infatti non è stato possibile ospitare le barche sulla banchina della Sezione, per una concomitante gara di canottaggio, ed è stato quindi utilizzato lo scaletto pubblico della Torretta, dove i timonieri hanno potuto usufruire della motobarca “IL Grillo” di MareForzaDieci, usato come segreteria e salotto galleggiante.  L’impegno profuso dai Soci non è passato inosservato e ha meritato gli ammirati complimenti della Classe Dinghy.

 

Nella prima prova del sabato si è messo in evidenza Ettore Delle Piane, che è rimasto in testa fino a quando è stato costretto a un giro di 360° di autopenalizzazione per aver toccato una boa. Ne ha  approfittato Aldo Samele Acquaviva per portare il suo “Canarino Feroce” a tagliare per primo la linea di arrivo.

Nella seconda prova, i tredici timonieri hanno dovuto fare i conti anche con una nuova temibile avversaria quando la tramontana è rinforzata a oltre 18 nodi: con la forza del vento al limite della stabilità del Dinghy, tre timonieri hanno preferito rientrare in porto mentre un quarto ha scuffiato prima della partenza e si è dovuto ritirare.

Emanuele Tua ha vinto la sfida con il vento duro e la prova, seguito da Vincenzo Penagini.

La terza prova è andata in onda la domenica, con una brezza da levante in cui Samele Acquaviva si è imposto su Penagini.

L’ultima prova ha visto la brezza affievolire fino a costringere la giuria, guidata da Emanuele Berta, a dare le riduzione di percorso con terza vittoria di “Canarino Feroce”, davanti a Fabio Fossati in versione “specialista delle arie leggere”.

 

Con tre vittorie e un terzo posto, Aldo Samele Acquaviva si è autorevolmente aggiudicato il pregevole servizio da thé in ceramica Blu Savona realizzato da Silvia Immer e iscrive il proprio nome sull’albo d’oro del trofeo triennale, dopo quelli del romano Pazzariello e del savonese Pasquini che, con due vittorie, sarebbe a un passo dalla conquista dal trofeo.

 

Dati regate

Pr.

Partenza

Vento

1

ore 12.19

Tramontana 10 nodi

2

ore 13.36

Tramontana 16 nodi

3

ore 10.30

Levante 7 nodi

4

ore 12.20

Levante 4 nodi

 

Classifica finale  (con scarto del risultato peggiore)

Pos

Nome Dinghy

Timoniere

Circolo

Pr.1

Pr.2

Pr.3

Pr.4

Punti

1

Canarino Feroce

Samele Acquaviva Aldo

C.V. S. Margherita L.

1

3

1

1

3

2

Più 200

Penagini Vincenzo

YCI Genova

3

2

2

5

7

3

Orietta II

Tua Emanuele

YC Aregai

5

1

4

6

10

4

Superpippo

Jannello Filippo

C.V. S. Margherita L.

4

DNS

3

3

10

5

Micromega

Dellepiane Ettore

C.N. Bogliasco

2

5

7

4

11

6

Twister

Fossati Fabio

C.N. Rapallo

7

DNF

6

2

15

7

Forza e Coraggio

Carmagnani Attilio

YCI Genova

6

8

5

DNF

17

8

Carlopi II

Pizzarello Carlo

YCI Genova

9

4

8

DNF

21

9

Pannocchia

Spinolo Eugenio

GV LNI Sestri L.

10

6

RET

8

24

10

Dimitri

Dondero Elio

C.N. Bogliasco

11

7

10

7

24

11

Alchimia II

Frumento Alessandro

GV LNI Finale

8

DNF

9

DNF

31

12

3nta

Gambaro Giuseppe

GV LNI Quinto

13

9

11

DNF

33

13

ITA 002

Sparita Guglielmo

GV LNI Quinto

12

DNF

DNF

DNF

40

 

 


Fine della pagina