Lega Navale Italiana

Sezione di Savona


 

MEDITERRANEAN ODYSSEY 2002

Dal diario di bordo di SHAMAL ( Davide Biancheri )

 

1 maggio 2002

ore 12:35 – Partiti alla grande: siamo fra i più piccoli della flotta ma ci siamo tolti la soddisfazione di vincere la partenza. Con la brezza da levante a 10 nodi e un po’ di onda boliniamo discretamente, ma le barche più lunghe hanno un altro passo e ci riagguantano in fretta. Giriamo la boa di bolina in quinta posizione, e diamo subito lo spinnaker.

 

ore 16:15 – Stiamo andando veramente bene, abbiamo fatto tutto il pomeriggio sotto spi, e adesso siamo davanti ad Albenga dove il vento è girato da grecale ed è rinforzato fino a 20 nodi. Si è alzata un’onda ripida e continuiamo sotto spi, sparati come una palla di fucile.

 

ore 20:05 – Ancora sotto spi, entriamo in acque francesi.

 

ore 20:25 – mentre comincia a venir buio, davanti a Cap Ferrat lavoriamo parecchio nel vento forte per togliere lo spi e issare il genoa pesante. Per scrupolo togliamo anche la randa, e non perdiamo velocità.

Affrontiamo la notte con turni di due ore composti da Federico Toscano in coppia con Claudio Ferraris, e da Alberto Garreffa in coppia con Davide Biancheri.

 

A bordo c’è anche Alessandra Panero, inviata della rivista Menabò al suo battesimo della vela. Per fortuna non soffre il mal di mare, e sopporta senza problemi tutte queste ore di andature portanti che sono un infallibile banco di prova per sapere se si patisce o non.

Shamal sotto spi

Fine della pagina della vela