L.N.I. Savona

Gruppo Sportivo Motonautico

Specialità Moto d'Acqua

Campionato Italiano Circuito di Moto d'Acqua 2005

 Jesolo – 1 maggio 2005 – 1° prova


A sorpresa, c’è anche Alessio Schintu

ma la giornata non è delle più fortunate

 

Al Campionato Italiano Circuito di Moto d'Acqua 2005, partito a Jesolo domenica 1 maggio, la Lega Navale savonese avrebbe dovuto schierare Paola Boggi nella categoria Jet Sky e Riccardo Camporese nella Runabout Limited ma i due piloti sono rimasti al palo per avaria nelle prove di rifinitura della vigilia.

Ha invece preso il via Alessio  Schintu nella Runabout SuperStock, con una decisione a sorpresa dell’ultimo minuto, in sella ad una SeaDoo messagli a disposizione dal Team JetImmagine.  Così Alessio sarà impegnato a 360° in tutti i campionati, partecipando all’ Italiano, all’Europeo IJSBA, all’Europeo UIM e al Mondiale UIM in un tour de force che si era saggiamente proposto di evitare per dedicarsi solo agli impegni internazionali… ma la saggezza ha evidentemente ceduto il passo alla voglia di esserci anche sui circuiti nazionali.

 

Con una partenza fulminante, Bertozzi, Bosio e Schintu hanno raggiunto insieme la prima boa: “Sono partito bene – ha commentato Alessio – riuscendo a tenere il passo del quattro tempi di Bosio ma nessuno ha mollato manetta e al giro di boa abbiamo sollevato una nuvola d’acqua in cui si sono infilati alla cieca quelli che seguivano. La mia moto è stata centrata in pieno da uno degli inseguitori, e poteva finire molto male se non avessi tolto la gamba per istinto quando ho intuito cosa stava per succedere”.

Alla prima boa della prima manche del campionato, la partecipazione di Alessio registra una sella spaccata in due e moto demolita, ma gamba fortunatamente illesa anche se dolorante, senza sapere se prendersela con la sfortuna o ringraziare la fortuna… perché poteva finire molto peggio.

Con un muletto Stock, Alessio ha poi corso la seconda manche conquistando un ottimo 5° posto.