L.N.I. Savona

Gruppo Sportivo Motonautico

Specialità Moto d'Acqua

Campionato Italiano Endurance di Moto d'Acqua 2005

Pavia-Venezia  –  29 maggio 2005 – 2° prova
 


 

 

Ottimo 6° posto di Graziella Fontana fra i master

 

Da Pavia a Venezia in moto d'acqua, raid valido anche come seconda prova del Campionato Italiano Moto d'Acqua Endurance. Prova di resistenza di nome e di fatto, lungo un percorso di ben 413 Km, in un unico tratto cronometrato comprendente una prova speciale (Coppa Montelera), con partenza da Pavia ed arrivo a Venezia attraverso i fiumi Ticino e Po e un tratto della Laguna Veneta da Brondolo (Chioggia) fino a raggiungere il traguardo finale a Venezia.

Giunto alla 65^ edizione, il Raid Pavia-Venezia si svolge ogni anno nel periodo compreso tra l’ultima domenica di Maggio e la prima domenica di Giugno con la partecipazione aperta a tutte le categorie di barche: da circuito, offshore, diporto veloci, turismo, moto d’acqua, prototipi, diporto agonistico e addirittura sciatori nautici.

 

Fra le moto d'acqua, al via anche Graziella Fontana, portacolori della LNI Savona, impegnata ad affrontare i problemi della navigazione fra le insidie dei fiume, costituite dalle correnti nei tratti con maggior affluenza d'acqua e dalle secche dove l'acqua scarseggia, e i problemi del rifornimento con l'assistenza a terra che dovrà precederla lungo il fiume nei punti prestabiliti per i pit-stop, senza perdersi nelle strade della Val Padana.

Per il formidabile consumo di carburante, sponsor tecnico di Graziella in questa gara è la  Rossmare International di Silvio Rossi, che gestisce i rifornimenti in porto a Savona.

 

Dopo 380 Km sul Ticino e sul Po, la bandiera a scacchi ha salutato l'arrivo della Moto d'acqua di Graziella Fontana a Brondolo, vicino a Chioggia, sulla Laguna Veneta da percorrere per l'ultima trentina di chilometri con tutti i concorrenti insieme nel trasferimento fino al Canal Grande fra chiuse e conche. Un ramo nella presa d'acqua dell'idrogetto ha rallentato la potente Runabout alla velocità di soli 5 Km/h e Graziella Fontana è finita fuori tempo massimo per la festa veneziana, venendo raggiunta a tarda sera dal team.

Peccato perchè la portacolori della Lega Navale savonese aveva disputato un ottimo percorso sui fiumi, nonostante le difficoltà a non perdere gli appuntamenti con i rifornimenti volanti del carburante fornito dallo sponsor tecnico Rossmare International, durante i quali non è mancato qualche problema con i bocchettoni e le valvole di non ritorno come si vede anche in TV ai pit stop della Formula 1.

La Fontana ha ben figurato anche nella classifica della prova speciale della Coppa Montelera ma per il mancato arrivo a Venezia non figura nella classifica finale. Invece, a termine di regolamento sono validi i punti dell'arrivo a Brondolo, importanti per la classifica del Campionato Italiano Moto d'Acqua Endurance, pertanto la pilota savonese ha fatto ricorso.  

 

Ricorso accolto: la Fontana è stata regolarmente classificata nella 2° prova del Campionato con un ottimo  6° posto nella classifica master.