LEGA NAVALE ITALIANA

Sezione Di Savona

Gruppo Sportivo Motonautico

4^ prova Dongo – 5 e 6 luglio 2003


CAMPIONATO ITALIANO MOTO D’ACQUA 2003

  Alessandro Beltramo è campione italiano Jet Sky con una gara di anticipo

Alessio Schintu è al comando nelle RunAbout

 

 I due portacolori del Gruppo Sportivo Moto d’Acqua della Lega Navale savonese sono balzati al comando delle rispettive categorie del Campionato Italiano 2003 fino dalla prima prova, a fano, e non hanno più mollato la presa nelle successive prove di Bolsena, Catanzaro così come è successo anche a Dongo, sul lago di Como.

 

Jet Sky

Con altre due gare da manuale sul lago di Como, il dicassettennne Alessandro Beltramo è al quarto successo consecutivo nella categoria esordienti Jet Sky Stock delle moto di serie, ed ha già matematicamente conquistato il titolo nazionale con una prova di anticipo.

Dopo la quarta gara, sulle cinque in programma, Alessandro ha totalizzato 152 punti (su 160). Con altri 40 punti da aggiudicare nell’ultima prova, il distacco è incolmabile per Manuel Alberton, dell’A.M. Pavia, secondo a 100 punti, e per Ennio Dalmasso, dello YC Cagliari, che ha 99 punti: a questo punto, l’unico motivo di interesse del campionato esordienti resta quindi la sfida per la piazza d’onore.

Paradossalmente, Alessandro conquista con una gara in meno quel titolo che gli è sfuggito lo scorso anno quando, pur avendo vinto tutte le gare cui aveva preso parte, aveva dovuto disertare la prova di Catanzaro per cause di forza maggiore.

.

Nella categoria Jet Sky Superstock, Alessandro ha invece subito una battuta d’arresto a causa del ritiro per guiasto meccanico nella prima prova. L’ottimo quarto posto della prova successiva conferma la formidabile potenzialità del giovane centauro d’acqua, a un passo dal podio della categoria delle moto elaborate nonostante corra con un mezzo assolutamente di serie. 

Alberto Monti ha ormai vinto a propria volta il titolo in questa categoria con quattro successi (157 punti), seguito Angelo Bertozzi (97), da Burt Ryan (88) e da Fabrizio Rossi (75 punti con una gara in meno),  che ha scavalcato Alessandro Beltramo, al 5° posto con 66 punti.

 

RunAbout

Nella categoria RunAbout SuperStock, delle moto da 1200 cc,  Alessio Schintu ha vinto la prima prova di Dongo, incamerando un prezioso bottino di 20 punti che hanno consolidato in maniera significativa il suo primato in classifica, per cui ha poi optato per una condotta di gara prudente nella prova successiva, in modo da non pregiudicare con una eventuale avaria il vantaggio acquisito nella classifica genrale. Infatti, con il sesto posto della seconda prova, Alessio ha totalizzato 29 punti sul lago di Como e rimane saldamente al comando della specialità a quota 146 punti, seguito a 120 punti dal genovese Christian Speciale (3° - 2°), che ha scavalcato Cesare Vismara, a 112 punti dopo aver a propria subito una battuta di arresto con un 8° e un 5° posto sul lago.

 

Con 40 punti ancora da assegnare nella prova conclusiva di Ostia, a settembre, Alessio rimane il candidato più accreditato per la conquista del titolo anche se, scaramanticamente, preferisce non fare conti a tavolino ma pensa piuttosto a non forzare la moto che deve portarlo alla conquista dei 15 punti occorrenti per restare sul gradino più alto del podio tricolore. Vale a dire ad Alessio basta arrivare terzo in una sola delle due prove finali… con i dovuti scongiuri, i suoi tifosi sono certi che ormai è fatta!