LEGA NAVALE ITALIANA

Sezione Di Savona

Gruppo Sportivo Motonautico

MOTO D'ACQUA – 1^ prova Campionato Europeo


1 e 2 giugno 2002 - Rother Country Park (Sheffield, Gran Bretagna)

 

Cominciata la sfida europea del quindicenne Alessandro Beltramo

Il parco naturale di Rother Country, dove a detta dei locali non fa quasi mai bello, ha accolto i concorrenti del Campionato Europeo di Moto d'acqua con tre bellissime giornate di sole.

Qualificazioni

Alessandro Beltramo ha raggiunto il primo campo di gara dell'Europeo di Moto d'acqua 2002 con un trasferimento di 1600 Km coperto in 17 ore di strada e un'ora e mezzo di traghetto.

Poi ha disputato le batterie di qualificazione sia nella categoria Stock sia nella Limited, classificandosi rispettivamente al 7° e al 10° posto.

Visto che le gare delle due categorie risultavano troppo attaccate e gareggiare in tutte due non avrebbe consentito di rifiatare, Alessandro ha deciso di competere solo nella Jet Sky Limited in un lotto di 22 fortissimi piloti.

1^ manche: 10° dopo una caduta

Sabato 1 giugno, si è svolta la prima delle tre manche della gara. Dopo una buona partenza, alla prima curva c'è stato un contatto fra la moto del francese Ludovic Caumont e quella di Alessandro: il francese, un esperto pilota che va molto forte, è rimasto in gara mentre l'italiano è caduto e quando è ripartito era quattordicesimo ma ha rimontato qualche posizione classificandosi 10°.

2^ manche: 18° dopo due cadute e salto di boa

Domenica 2 giugno, la partenza della seconda manche ha visto Alessandro a metà gruppo impegnato a in un duello con l'italiano Rossi, vincitore del campionato 2001 della Stock. Quando Alessandro era riuscito ad avere la meglio sul connazionale, un altro pilota ha fatto cadere il giovanissimo portacolori del Gruppo Motonautico della LNI Savonese, costretto a impegnarsi di nuovo in una serrata rimonta che lo ha visto protagonista di entusiasmanti sorpassi. Ma il giro successivo, come in un incubo, è stato l'esatto replay del precedente con una seconda caduta di Alessandro provocata dallo stesso avversario, non si sa se casualmente o deliberatamente ostico. Dalla 14^ posizione sulla linea di arrivo, Alessandro si è poi visto retrocedere al 18° posto in classifica per un salto di boa rilevato dai giudici: una infrazione che ha sorpreso il pilota perché, nonostante la confusione del tourbillion di cadute, non aveva avuto l'impressione di aver completato irregolarmente il percorso.

3^ manche: 11° in rimonta

Una brutta posizione di partenza nella terza manche ha costretto Alessandro a una difficile gara in rimonta, caratterizzata da un prolungato testa a testa con l'italiano Gellini e conclusa esattamente a metà classifica, in 11^ posizione.

Le impressioni di Alessandro

"C’è gente forte, che fa solo questo – ha commentato Alessandro, attuale pilota al comando del campionato italiano – qui ci sono dei giovani che non vanno neanche a scuola e si allenano tutti i giorni."

"Io ho avuto un po’ di sfortuna nelle due partenze di domenica riuscite male. E l’unica volta che sono partito bene, mi sono toccato con il francese… e sono volato in acqua. Comunque i primi cinque in classifica sono tremendamente forti."

"Al 1° posto c’è il francese Lopez, al 2° l’inglese Goodchild, il 3° è Ludovic Caumont, quello che mi ha fatto cadere nella prima manche e l’unico con una Jet Sky Polaris, che va molto bene.

Il 4° in classifica è Jacobs, un giovanissimo che va molto forte anche perché è alto solo 1,60 m: i piccolini sono agevolati, faticano meno a mantenere l’equilibrio perché hanno il baricentro più basso. Jacobs mi fa un po’ impressione, perché l’anno scorso gli è morto il padre che stava provando la moto d’acqua ed è andando a sbattere contro la chiusa di un canale. E’ successo a Dinant, a una gara dell’Campionato europeo in Belgio: c’ero anch’io e ricordo che è stata una brutta gara, rovinata da quel tragico incidente.

Al 5° posto della classifica c’è Burt Ryan, un inglese che vive in Italia e si allena a Ravenna con Monti. Nella Limted, dopo Monti è il più forte: si allena tutti i giorni ed è talmente attento alla preparazione da seguire anche una dieta ferrea di sole minestre, senza proteine per non mettere su peso."

I prossimi impegni

I prossimi appuntamenti con il Campionato Europeo saranno in Portogallo a fine luglio, e a Dinant – in Belgio – a inizio agosto.

Intanto c’è da pensare alla 3^ prova del Campionato italiano, il 15 giugno a Catanzaro.