LEGA NAVALE ITALIANA

Sezione Di Savona

Gruppo Sportivo Dilettantistico Motonautico – L.N.I. Savona

Catanzaro – 27 gougno 2009 – 4° tappa

CAMPIONATO ITALIANO 2009  MOTO D’ACQUA CIRCUITO


Ottavo posto per Graziella Fontana

 

 

La trasferta in Calabria è stata un disastro completo.

La cose sono andate storte già dall'andata, la mattina del giovedì, con fermata fuori programma a Viareggio ( prima dell'esplosione alla stazione ) perchè l'impianto elettrico auto /carrello è andato in palla. Riparazione, scortà di relè per il viaggio ed anche di un estintore ..non si sa mai.. guido  io per l'80 % del tempo e avendo perso un paio d'ore per il guasto non possiamo rispettare la tabella di marcia che prevedeva di arrivare di giorno sulla Salerno - Reggio Calabria, dove tutti ci sconsigliano di fare di notte l'itinerario ricco di deviazioni e per di più con rischio di problemi alle luci. Allora, pernottiamo in Ciociaria: nota positiva la mozzarella di bufala nostrana ed il prosciutto crudo nostrano tagliato con il coltello e la bruschetta… sicuramente è stato meglio fermarsi perchè la tratta Salerno - Reggio è veramente allucinante , non è possibile che nel 2010 sia quasi piu' facile andare sulla luna che in cima alla Sila...

 

Errori su errori in questa trasferta. Poco riposata, affronto al sabato le due prove di endurance da 45 minuti e le due prove di circuito da 14 minuti cadauna e non riesco a portare a termine nulla.

La domenica, invece, riesco a far meglio nell'ultima prova di endurance, con rinnovate energie recupero qualche posizione, che però non serve a nnulla visti i risultati del sabato.

 

Morale :

-          Mai sottovalutare le risorse fisiche, di tempo e distanza.

-          Senza dimenticare che la mia moto, bella e brava fin che si vuoe, è però l'unica tre posti nel circuito, mentre le altre sono tutti due posti!

Non vorrei però dare l’impressione di trovare valanghe di alibi per giustificare i mancati risultati... sicuramente è una stagione partita con un programma d'emergenza e non del tutto adeguato a me.

 

Ottima in compenso l'organizzazione del Club Amici del Mare di Catanzaro, prima gara in Italia che organizzava sia circuito che endurance che free style, con personale e mezzi a disposizione dei piloti, un pò come in Francia.  Bravi!!!

 

Vedremo come andranno le cose a San Benedetto del tronto il 18 luglio.


Fine della pagina