LEGA NAVALE ITALIANA

Sezione Di Savona

Gruppo Sportivo Dilettantistico Motonautico – L.N.I. Savona

Fano – 01 maggio 2009 – 1° tappa

CAMPIONATO ITALIANO 2009  MOTO D’ACQUA CIRCUITO


 

Graziella Fontana al Campionato Italiano Circuito delle Runabout di serie a 4 tempi

 “Sono tornata sana e salva. Ho fatto le prove di percorso e le due prove speciali. Il risultato in classifica non è buono, perchè ho saltato delle boe e non sono andata veloce. Però mi sono rincuorata parecchio e ho verificato che posso fare meglio. La moto è veramente da paura, ci sono solo io con quel modello, per cui spero di alzare il tono generale già per la prossima a Rimini il 16 maggio”.

 

Dal sintetico racconto di Graziella Fontana, portacolori della Lega Navale savonese, traspare tutta la serie di interrogativi in attesa di risposte che hanno caratterizzato la vigilia della nuova stagione agonistica. Alle incognite per il ritorno in gara dopo l’incidente della scorsa stagione al Campionato Endurance francese, che ha richiesto una lunga riabilitazione del piede, si sono aggiunte quelle derivanti dalla mancata autorizzazione federale a partecipare al campionato transalpino (in quanto non internazionale) e, per giunta, dalla mancata organizzazione di un campionato italiano endurance riservato alle moto di serie.

Facendo buon viso a cattivo gioco, è così risultata praticamente senza alternativa l’iscrizione al Campionato Italiano Circuito che, rispetto alle gare di resistenza, ha l’inconveniente di un maggior numero di boe, che richiedono maggiore atleticità e possono comportare eccessive sollecitazioni al piede infortunato, oltre ai rischi delle frequenti bagarre ai giri di boa che nell’endurance sono meno affoltati. Se si aggiunge che Graziella è l’unica donna in un lotto di avversari per la maggior parte giovanissimi e scatenati, il quadro delle perplessità è completo.

 

La prova di apertura, a Fano, ha cominciato a dare qualche responso, indipendente dal 9° posto in classifica che non deve deprimere ma va considerato un punto di partenza della nuova sfida intrapresa dalla pilota savonese, che non è esagerato definire” coraggiosa”.

Le boe sono veramente tante e si incorre in penalità saltandone qualcuna se non si ha chiara in mente la mappa del percorso. Anche se la velocità espressa non è ancora quella ottimale, il rientro in gara non ha dato problemi al piede per cui ci sono larghi margini di miglioramento, già avvertiti nella stessa gara di Fano man mano che aumentava la confidenza con il passare dei giri. La buona notizia è che la Yamaha SH2 da 200 HP di Graziella  appare superiore alle moto degli avversari: quindi non resta che stare a vedere in che misura la pilota riuscirà a sfruttare le potenzialità del mezzo per colmare il divario con i piloti fisicamente più forti.  

 

Campionato Italiano  2009 - Moto d'acqua - Run Stock 4T

1^ Tappa – 01/05/2009 - Fano

Pos

Pilota

Associazione

Punti

1

FRACASSO MATTIA

 New Acquabike - Vicenza

37

2

D'ARMA ROCCO

 Barracuda racing Team A.S.D. - Gela

35

3

GRECO GIUSEPPE

 Ass. Sportiva Jet Motor Boat - Bologna

28

4

BERGAMO ANDREA

 G.S.N. Potu Naonis - Pordenone

28

5

D'ARMA ANTONIO

 Barracuda racing Team A.S.D. - Gela

22

6

LUPANO SIMONE

 Rainbow Team Ass.  – Casale Monferrato

16

7

LONGHI PAOLO

 Rainbow Team Ass.  – Casale Monferrato

11

8

LAZZARINI GIUSEPPE

 H2O Racing Team A.S.D. - Rimini

11

9

FONTANA GRAZIELLA

 Gr. Sportivo Dil. Motonautico – LNI Savona

8

10

PEPE FABRIZIO

 H2O Racing Team A.S.D. - Rimini

5

 


Fine della pagina