LNI SAVONA

 



 

 

Gruppo Sportivo Motonautico

Specialità Moto d'Acqua

CAMPIONATO EUROPEO MOTO D’ACQUA 2003

 

Imperia ospita dal 29 al 31 agosto 2003 la finale del Campionato Europeo di moto d’acqua

 

Tutto quello che c’è da sapere per seguire la manifestazione, con particolare interesse per il sedicenne Alessandro Beltramo della LNI Savona in lotta per il titolo Jet Sky Stock

 

La prova conclusiva del Campionato Europeo 2003 di moto d’acqua va in onda l’ultimo fine settimana di agosto ad Imperia Porto Maurizio, dopo le prove di Parigi, Mirandela (Portogallo) e Dinant (Belgio) che hanno impegnato oltre 200 piloti nella dura selezione per il trionfo finale nelle nove categorie delle moto d’acqua, che si dividono in Jet Sky (con il pilota in piedi come uno sciatore) e in Runabout (con il pilota in sella), a loro volta suddivise in Stock (strettamente di serie) e SuperStock o Limited (con vari gradi modifiche fuori serie). A queste moto va poi aggiunta la spettacolare categoria del Free Style.

 

A Imperia, i tifosi del giovanissimo Alessandro Beltramo, portacolori della Lega Navale savonese ma originario di Cuneo, accorreranno numerosi a sostenere il proprio beniamino nella gara decisiva per  l’assalto al gradino più alto del podio continentale delle Moto d’Acqua Jet Ski Stock.

In questa categoria delle moto strettamente di serie, Alessandro Beltramo si è già matematicamente aggiudicato il titolo italiano anche se alla conclusione del campionato nazionale manca ancora la prova di Ostia a metà settembre. E, alla vigilia dell’ultima prova europea, Alessandro è primo a pari merito a 334 punti con il francese Jean Baptiste Botti (detentore del titolo nella categoria Junior), seguiti dall’inglese Jordan Fielder a 317 punti (che è il campione in carica Jet Sky Stock) e dall’altro transalpino Morgan Garnier a 310 punti. Questo poker d’assi promette quindi una sfida al cardiopalma, tanto più che Botti avrà il dente avvelenato in seguito alla squalifica in Belgio per alcune modifiche non regolamentari alla moto, segnalate proprio da Beltramo, e che Fieldner giocherà il tutto per tutto per difendere il titolo.

I numeri di gara da tenere d’occhio nella Jet Ski Stock per seguire quella che si presenta quindi come una bolgia infernale, fino dalla spettacolare partenza che avviene dalla spiaggia, sono i seguenti:

n. 103 Beltramo (Polaris – ITA), 85 Botti (Polaris – FRA), 73 Fieldner (Yamaha – GBR), 107 Garnier (Yamaha – FRA).

 

Allo stesso modo, per consentire al pubblico di seguire meglio la manifestazione, segnaliamo i numeri di gara dei piloti in lotta per il titolo nelle altre categorie, fra cui si evidenziano le posizioni degli italiani:

 

Runabout SuperStock: n.1 Bosio (ITA – a 425 punti con ben cinque manche vittoriose), n. 14 Pons (FRA – 416 p.), 30 Zapata (FRA, a soli 357 punti per squalifica nella prima prova ma con tre vittorie e tre piazzamenti e soprattutto la possibilità di scarto delle 3 manche peggiori è ancora in gara per il primato).

 

Runabout Stock: n. 106 Bertozzi (ITA – 431 punti, 1-1-1-1-2-3), 116 Bollen (BEL – 426 p.,1-1-1-2-2-3)

 

Runabout Limited: 8 Pope (GBR – 425 punti), 94 Shepers (BEL – 422 p.), 54 Gobet (SWI – 404 p.)

In questa categoria c’è anche il genovese Christian Speciale, numero 13, che però ha saltato due prove.

 

Jet Sky SuperStock: n.52 Urbain (BEL – 465 punti, campione in carica), 150 Burt (GBR – 387punti), 176 Dauliach (FRA – 339 p.), 69 Caumont (FRA – 334 p.)

 

Jet Sky Limited: n. 3 Jacobs (BEL – 452 punti), 69 Caumont (FRA – 447 p.), 86 Lopez (FRA – 387 p.), 52 Urbain (BEL – 385 p.)

 

Jet Sky Ladies: n. 27 Mercuriali Tatiana ( ITA – 469 punti), 54 Dujardin Audrey (FRA – 448), 13 Ormas Sabrina ( FRA – 421), in questa categoria si segnalano le italiane Marta Sorrentino (n. 62)  oltre a Alessia Idà (n.164), che ha collezionato tre vittorie in Belgio ma anche due avarie nelle prime prove che l’anno tagliata fuori dai giochi e ad Imperia avrà voglia di rivincita.

 

Jet Sky Junior: n. 89 Mazaud (FRA – 409), 12 Goodchild (GBR – 389), 162 Mouad (MAR – 335)

 

Free Style: n. 913 Lenzy (BRA – 57 punti), 905 Sickerling (GER – 54 p.), 906 Filojancic (SLO – 45), in questa categoria si segnalano gli italiani Marcolini (n. 918), Bufacchi (n. 902) e Boscolo (n. 917). 

 

Una interessante annotazione: chi volesse cimentarsi nel campionato di moto d’acqua, ha a disposizione presso il Gruppo Sportivo Moto d’Acqua della Lega Navale savonese la Jet Sky Yamaka della promozione federale F.I.M. con cui Alessandro Beltramo ha vinto tutte le gare cui ha preso parte nel campionato Italiano 2002. Telfonare allo 019-801311 (mattina) chiedendo del D.T. Enzo Giannelli

 


Fine della pagina