LNI SAVONA

Gruppo Sportivo Dilettantistico Canottaggio

Annata agonistica 2018

il diario di voga

10 giugno 2018

Meeting di Genova Pra'

 

Con cinque medaglie, un oro, un argento e tre bronzi, i savonesi tornano in luce nelle sfide regionali

 ( di Franco Badino )

 

Alla regata regionale di Genova Prà del 24 giugno, recupero della prova di apertura delle tre sfide regionali del 2018, che era stata annullata per maltempo, i sette portacolori della Lega Navale di Savona hanno conquistato cinque medaglie: un oro, un argento e tre bronzi.

Sul gradino più alto del podio è salito il giovane Federico Goso, nel singolo 7,20 Cadetti metri 1500, con una gara condotta in testa dalla partenza e gestita con grande determinazione infliggendo pesanti distacchi agli avversari della Can. Velocior di Spezia, al 2° e 3° posto, Can. Speranza di Prà, al 4° e 5° posto, e della Can. Elpis di Genova.

Argento per Michele Loffredo, nel singolo Pesi Leggeri metri 2000, dietro al forte atleta del Rowing Club Genovese ma davanti al rappresentante della L.N.I. di Sestri Ponente distaccato di parecchie imbarcazioni.

La prima delle medaglie di bronzo se l’è cinta al collo Gabriele Hoxha, nel singolo Junior metri 2000, dietro alla Can. Murcarolo e Can. Santo Stefano, e precedendo di alcune imbarcazioni la L.N.I. di Sestri Ponente.

Secondo bronzo conquistato da Giona Piccardo, nella prima serie del singolo Ragazzi metri 2000, dietro al Rowing Club Genovese, alla Can. Elpis e precedendo la Can. Velocior.

Terzo bronzo aggiudicato ad Ernesto Caracciolo, nella seconda serie del singolo Ragazzi, al termine di una gara intensa, sempre in lotta per il secondo posto che gli è sfumato solo negli ultimi metri: prima la Can. Elpis, seconda la Can. Murcarolo, quarta la Can. Speranza e quinta la Can. Velocior.

Infine due quinti posti ottenuti da Aronne Piccardo e Marcella Sabatelli.

Nel primo fine settimana di luglio Federico Goso sarà impegnato al Festival dei Giovani, la gara più importante per la Categoria Cadetti che si svolgerà sul Lago di Varese.

 


Fine della pagina