LNI SAVONA

Gruppo Sportivo Dilettantistico Canottaggio

Annata agonistica 2016

 

I CANOTTIERI DELLA L.N.I. SAVONA SCATENATI A SAN MINIATO

( a cura di Franco Badino )

1° maggio da incorniciare per i giovani canottieri della Lega Navale di Savona che, nelle dieci gare disputate dell’impegnativa trasferta interregionale di San Miniato, hanno conquistato il ricco bottino di cinque ori, un argento, un bronzo, due quarti posti ed un sesto posto.

Il primo oro è stato conquistato da Marcella Sabatelli nella specialità del singolo Ragazze sulla distanza di 1.500 metri che, al termine di una gara combattuta, ha regolato nell’ordine le atlete della Can. Velocior La Spezia, Can. Arno Pisa, Can. Sampierdarenesi e Can. Foce Cecina.

Il secondo oro è stato conquistato dal quasi esordiente Federico Goso che, nel singolo 7,20 Allievi B2 sulla distanza di 1.000 metri, non ha concesso nulla agli altri avversari della Can. Orbetello, Can. Giacomelli, Can. Arno, Can. Argus S. Margherita L. e Can. Pontedera, giungendo primo al traguardo con un buon margine di vantaggio.

Il terzo oro è stato ottenuto, come ormai tradizione, da Giona Piccardo nel singolo 7,20 Allievi C sulla distanza di 1.500 metri, infliggendo distacchi abissali agli avversari della Can. Arno, DLF Chiusi, Can. Firenze e Can. Cavallini: non si può fare a meno di evidenziare come sia davvero impressionante la regolarità con la quale Giona non lascia scampo agli avversari.

Infine il grande exploit di Ernesto Caracciolo che, alla sua seconda partecipazione alle regate, ha conquistato ben due ori dimostrando già buona sicurezza e carica agonistica: il primo oro ottenuto nel singolo 7,20 Cadetti metri 1.500 davanti alla Can. Livornesi, Can. Cavallini e due atleti della Can. Arno. Il secondo oro nel singolo  Cadetti metri 1.500 davanti alla Can. Velocior La Spezia, DLF Chiusi e Can. Arno.

Medaglia d’argento conquistata da Michele Loffredo nel singolo Pesi Leggeri sulla distanza di metri 1.500, preceduto dal forte atleta della Can. Esperia di Torino: da lodare la grande forza di volontà di Michele che nella specialità dei Pesi Leggeri deve misurarsi con atleti molto forti.

La medaglia di bronzo è stata conquistata dalla giovane Alice Arameo che, nel singolo 7,20 Allievi B2 metri 1.000, ha come sempre lottato da leonessa giungendo al traguardo dietro alla Can. San Miniato ed alla Can. Sampierdarenesi ma battendo nettamente la Can. Arno, la Can. Pontedera e la Can. Giacomelli.

Importanti anche i due quarti posti ottenuti da Gabriele Hoxha nel singolo Ragazzi metri 1.500, dietro alla Can. Orbetello, la Can. Arno, la Can. San Miniato ma davanti alla Can. Foce Cecina e Can. Firenze, oltre che nel Due Senza - Ragazzi, assieme al compagno Aronne Piccardo, dietro alla Can.Pontedera, alla Can. Limite sull’Arno, alla Can. Firenze ma davanti alla Can. Arno Pisa.

Il sesto posto è stato ottenuto da Aronne Piccardo nel singolo Ragazzi metri 1.500.

Grande la soddisfazione espressa da parte dei Dirigenti della Lega Navale di Savona nei confronti  degli atleti che, nonostante le avverse condizioni meteo non consentano loro di effettuare gli allenamenti in mare sulle distanze previste, in gara sanno comunque dare il meglio di se stessi.

Alla luce di questi risultati si spera di raccogliere altre medaglie alla prossima gara in programma a Savona il 22 maggio per il Trofeo Città di Savona, organizzata dalla Lega Navale savonese.


Fine della pagina