LNI SAVONA

Gruppo Sportivo Canottaggio

Annata agonistica 2001

il diario di voga

9 giugno 2002 - Savona: Trofeo triennale Città di Savona per Allievi e Cadetti


La Canottieri Argus di S.Margherita Ligure si aggiudica il Trofeo Città di Savona

Tutti sul podio i giovanissimi "Allievi" savonesi

 

Settantadue giovanissimi canottieri in rappresentanza di 7 sodalizi si sono sfidati nelle acque della Torretta, per la disputa del Trofeo triennale Città di Savona che, essendo riservato alle categorie degli Allievi e Cadetti, costituisce in pratica un riconoscimento alla attività di "semina" del canottaggio fra i giovanissimi. Si è imposta per la terza volta la Società Canottieri Argus di S.Margherita che, dopo i trofei annuali realizzati con riproduzioni di antiche monete in ceramica ispirate all'epoca delle galee, si aggiudica il trofeo triennale costituito dalla riproduzione di un'anfora olearia, in ricordo degli scambi marittimi dell'antichità che hanno fatto progredire la civiltà mediterranea a forza di remi.

I trofei stati gentilmente offerti dalla ceramista Delia Zucchi, molto attenta anche ai temi del mare nella bella esposizione di opere nel suo laboratorio sulla piazza del Santuario.

 

Classifica per società

Il trofeo premia giustamente l'Argus di S. Margherita Ligure, che ha un vivaio di una sessantina di bambini perché quasi ogni bambino di "Santa" è automaticamente iscritto al canottaggio, diventato ormai una istituzione cittadina come dovrebbe essere normale in tutte le città di mare liguri dove invece, purtroppo, la cultura del mare e la promozione degli sport nautici fra i giovanissimi sono ancora una chimera.

pos

società

Atleti

Punti

S.C. Argus S.Margherita L.

26

126

S.C. Sampierdarenesi

16

65

Rowing Club Genovese

10

37

Società Speranza Prà

8

36

A.C. Sanremo

7

29

L.N.I. Savona

4

20

7*

S.C. Lago d’Orta

1

6

 

- Dopo il maltempo della vigilia, la competizione si è svolta regolarmente, sotto un cielo velato e con vento da grecale che ha infastidito solo l'area della partenza dei 1500 metri, fuori dal porto. Nelle prime due gare, il grecale ha addirittura fatto scarrocciare un paio di equipaggi fuori dal percorso costringendo il gommone del giudice ad andarli a ripescare, ed è poi stato necessario avvisare i giovani concorrenti delle categorie Allievi C e Cadetti, che effettuano i 1500 metri, di contrastare la spinta laterale del vento con maggior forza sui remi di destra.

- Bene organizzata la gara, curata nei minimi dettagli da Bruno Pignone e Franco Badino, con 11 gommoni e barche di assistenza grazie alla collaborazione dei Soci della Lega Navale savonese. Speaker di eccezione il presidente del Comitato Regionale F.I.C., e del Rowing Club Genovese, Architetto Massimo Sotteri.

 

ESIBIZIONE ALLIEVI A: Elisa Beccaria ha disputato una gara strepitosa, infliggendo sulla distanza dei 500 metri un distacco di 4 - 5 barche alle quattro antagoniste dell'Argus, classificate nell'ordine: Valentina Pini, Giulia Figari, Sara Nataletti e Silvia Amandolesi.

Gianluca Carlino ha disputato una bella gara testa a testa con Albeto Spatola della Sampierdarenesi. Alla sua seconda prova, non ha forzato nel finale benchè avesse ancora energia da spendere ed è rimasto a fianco dell’avversario classificandosi secondo, davanti a Andrea Ibba del Rowing Club Genovese e a Matteo Papini dell’Argus.

 

SINGOLO 7,20 ALLIEVI B 1° anno: medaglia d'argento per Davide Ferrini, che è partito bene ma non ha potuto opporsi alla rimonta di Paolo Panzetta, dell’Argus, decisamente più forte, come evidenzia il distacco di 19 secondi sulla distanza dei 1000 metri. Bronzo per Michele Roncan del R.C. Genovese, seguito da Pietro Novelli della Sampierdarenesi.

 

SINGOLO 7,20 ALLIEVI B FEMM. 2° anno: medaglia di bronzo per Anna Lisa Bracco, preceduta da Chiara Casteggio dell’Argus e da Anna Spatola della S.C. Sampierdarenesi, due avversarie già molto robuste. Quarta, Leslie Costa dell’Argus, quasi come ai regionali.

 

DOPPIO ALLIEVI C: gara di carattere per i dodicenni Fabio Beccaria e Mattia Varone, secondi nonostante la perdita in partenza del carrello di Fabio, che ha remato per tutta la gara senza la spinta delle gambe. Nonostante Fabio avesse subito alzato la mano, il giudice di linea non ha fermato la partenza e il doppio savonese ha arrancato come ha potuto, mentre l’allenatore Franco Badino non si spiegava come mai i suoi allievi remassero così male. Guido Ruggeri – Davide Porcellacchia (S.C. Sampierdarenesi), hanno vinto la gara davanti al doppio savonese, che ha preceduto Marco Passarelli – Luca Campodonico (S.C. Argus) e Alberto Spirito – Andrea Gattorno (R.C. Genovese).

medaglia d'oro per Elisa Beccaria nell'esibizione del Singolo Allievi A


Fine della pagina