LNI SAVONA

Gruppo Sportivo Canottaggio

Annata agonistica 2001

il diario di voga

23-24 marzo 2002 - Sanremo: Trofeo Vacchino per le categorie Allievi e Cadetti


Adesioni record ma il vento troppo forte ha rovinato la festa.

 

Due giornate di vento troppo forte hanno avversato la manifestazione sanremese riservata ai giovanissimi delle categorie Allievi e Cadetti sulla distanza dei 500 metri. Peccato, perché l'adesione record di ben 146 canottieri in erba giunti da tutta Italia avrebbe meritato ben altra fortuna. La partecipazione è stata talmente nutrita da superare il numero di batterie di qualificazione che sarebbe stato possibile disputare il sabato, per cui gli organizzatori sono stati costretti ad adottare il sistema della gara a cronometro per effettuare le selezioni sulla base dei tempi individuali, con partenze individuali al ritmo di una ogni trenta secondi. Ma la giornata di vento contrario a raffiche incostanti si è rivelata un terno al lotto, e ogni concorrente ha affrontato la prova con condizioni estremamente diverse che hanno falsato i verdetti cronometrici delle qualificazioni.

Le prove finali della domenica si sono svolte con vento a favore ma ancora troppo forte, per cui alla fatica di remare controvento si è sostituita quella - non meno gravosa - di mantenere l'equilibrio, e il peggioramento delle condizioni nel corso della giornata ha addirittura impedito l'effettuazione della finale dei primi sei nella Categoria Allievi B.

Pur avendo preso parte alla due giorni sanremese con soli quattro ragazzi, obbiettivamente non favoriti dalla fortuna nella capricciosa distribuzione delle raffiche di vento, i canottieri savonesi hanno raccolto 46 punti, classificandosi in 24^ posizione su 29 società, molte delle quali presenti con squadre decisamente numerose, e hanno preceduto - fra le compagini liguri - la A.C. S. Stefano al Mare e la A.C. Murcarolo.

 

SINGOLO 7,20 ALLIEVI C: alterne fortune per i dodicenni Fabio Beccaria e Mattia Varone nella lotteria delle raffiche del sabato di qualificazione a cronometro fra i 39 Allievi C. Oltre al vento, ci si è messa anche la giuria perché fra i due risulta un improbabile distacco di 30" mentre hanno invece remato allo stesso ritmo, con un distacco tutt'al più di un secondo. Per cui Mattia è risultato fra il 19° e il 24° tempo, mentre Fabio si è visto ingiustamente inserire nella serie oltre la 30^ posizione.

Nelle serie della domenica, Fabio Beccaria ha agevolmente vinto la propria finale con notevole distacco sugli avversari, a riprova dell'errore cronometrico della qualificazione che lo ha relegato al 31° posto assoluto, in una posizione ben inferiore alle sue reali prestazioni.

Nella propria finale, Mattia Varone si è classificato in 2^ posizione, risultando quindi 20° assoluto. Ma tutti due i risultati lasciano il tempo (o meglio le raffiche…) che trovano, perché non rispecchiano l'effettivo potenziale dei due giovani canottieri biancorossi, che avranno comunque tempo per rifarsi.

 

SINGOLO 7,20 ALLIEVI B 2° anno: irriconoscibile la pur brava Anna Lisa Bracco nella prova di qualificazione cronometrica del sabato, impacciata e ultima al 13° posto. Ma con la scoperta a fine prova di uno scalmo montato al contrario si è spiegata l'impossibilità di remare evidenziata nella gara. La domenica, Anna Lisa si è riscattata alla grande vincendo la sua finale con un distacco di ben 5" su un'avversaria del Posillipo.

"Non fa niente - l'ha consolata l'allenatore, abbiamo fatto uno sbaglio ma vorrà dire che d'ora in avanti ti ricorderai come si monta correttamente lo scalmo."

 

SINGOLO 7,20 ALLIEVI B 1° anno: fra i 24 concorrenti della classe 1991, Davide Ferrini si è qualificato per la finale dal 7° al 12° tempo, nella quale si è aggiudicato la terza posizione risultando pertanto 9° assoluto.


Fine della pagina