LNI SAVONA

Gruppo Sportivo Canottaggio

Annata agonistica 2001

il diario di voga

10-11 novembre, Torino: Kinder Skiff e Silver Skiff


 

Federico Lapel a un soffio dal podio nella difficile gara di resistenza sul Po

 

(a cura di Matteo Marullo )

 

Anche quest’anno i canottieri della Lega Navale di Savona non sono mancati al consueto appuntamento annuale con il Kinder e il Silver Skiff, due emozionanti e suggestive gare di resistenza sul Po a Torino.

Nonostante il tempo rigidissimo ed avversari di notevole livello sia nazionale che internazionale i savonesi non hanno sfigurato, ben comportandosi in ogni categoria.

 

Al sabato, i più giovani (da 10 a 14 anni) si sono confrontati su un percorso di 4 km valido per la Kinder Skiff, nella quale la Lega Navale di Savona era rappresentata dai dodicenni Fabio Beccaria e Mattia Varone e il tredicenne Simone Revello. Protagonisti di una bella gara, i giovani canottieri della categoria "allievi" hanno fatto esperienza in una difficile quanto spettacolare competizione.

 

Domenica invece neve e vento hanno sorpreso i canottieri savonesi mentre si recavano a Torino, dove la gara si è svolta sotto la pioggia, che però non ha diminuito il fascino di questa manifestazione internazionale che raccoglie più di 120 atleti.

Flavio Pignone, Marco Perato, Luca Marini, Matteo Marullo e Federico Lapel hanno affrontato il percorso di 11 km della Silver Skiff che si snodava, tra i ponti della città, dal parco del Valentino sino a Moncalieri.

Flavio, Matteo e Federico hanno migliorato il loro tempo del percorso rispetto allo scorso anno, mentre per Marco e Luca si è trattato dell’esordio in questa affascinante competizione.

Nella categoria "ragazzi", Flavio (13° di categoria), Marco (15°) e Luca (16°) si sono ben comportati, contribuendo, assieme ai canottieri del Sanremo, a dare alla Liguria una posizione rilevante in questa categoria.

Fra gli "junior", Matteo non è riuscito a confermare la terza posizione dello scorso anno, classificandosi sesto di categoria e ventinovesimo assoluto.

Fra i "pesi leggeri", Federico invece ha mancato di un soffio il podio, classificandosi quarto della sua categoria (vinta dal pluricampione mondiale Elia Luini che ha anche stabilito il record del percorso) e cinquantacinquesimo assoluto.

Alla fine, maltempo a parte, sono state due giornate appassionanti e comunque positive per i colori savonesi, trascorse in un’atmosfera di perfetta armonia tra competitività, amicizia, natura e, naturalmente, canottaggio!

 


Fine della pagina