LNI SAVONA

Gruppo Sportivo Canottaggio

Annata agonistica 2001

il diario di voga


27 maggio - Genova Prà: Campionati liguri

Argento per Matteo Marullo, Federico Lapel e Alberto Agostinelli, Mattia Varone.

Vittoria del giovanissimo Davide Ferrini.

 

Nessun titolo regionale, quest'anno, per il canottaggio biancorosso. Sarà stato per il gran caldo, senza voler cercare scuse perché faceva caldo anche per gli altri, ma è andata così. Dopo che credevamo di aver preso le misure a tutti gli avversari, battuti ripetutamente, siamo stati sorpresi dall'unico mai incontrato. E' successo a Matteo Marullo, che sembrava non avere avversari in Liguria e al titolo ci aveva fatto un pensierino, tutt'altro che velleitario visto i risultati della vigilia: una gioia negata da quella che ha tutta l'aria di una tattica astuta della Velocior di La Spezia, che ha saputo tirare fuori l'asso dalla manica al momento giusto.

Eppure, anche se quello che conta è il titolo, il bilancio dei campionati regionali va considerato in maniera più che positiva perché quasi tutti i savonesi sono saliti sul podio.

SINGOLO JUNIOR 2° ANNO: medaglia d'argento per Matteo Marullo che, dopo una agevole vittoria nella batteria di qualificazione, si è confrontato per la prima volta con Lorenzo Corciulo della Velocior di La Spezia, che altrimenti aveva sempre corso in doppio. I due pretendenti al titolo fanno parte del veloce equipaggio misto del Quattro di coppia ligure, e sono evidentemente atleti che fanno la differenza visto che anche a Prà hanno fatto corsa a sé. Corciulo ha preceduto Marullo di 10", che ha staccato di 14" Tiziano Canese, l'altro spezzino dell'equipaggio misto del Quattro, con tutti gli altri molto indietro.

SINGOLO RAGAZZI 2° ANNO: dopo la qualifica con un secondo posto ottenuto senza problemi, Flavio Pignone ha completato in quinta posizione la finale a otto, in gruppo con due barche sampierdarenesi e una di Santo Stefano al Mare, tutti ammucchiati dietro al primo classificato della A.C.Sanremo. Si sapeva che il vincitore era forte, e non era facile puntare al titolo, ma per Flavio era ragionevole sperare in una medaglia ed evidentemente è incappato in una giornata storta proprio all'appuntamento più importante dell'anno.

SINGOLO PESI LEGGERI: argento per Federico Lapel, dietro a Zamboni della Murcarolo. Un titolo perso con qualche incertezza di traiettoria nei primi 500 metri: peccato perché il successo era alla sua portata e si sperava che recuperasse lo svantaggio ma ha invece concluso con un ritardo di una barca e mezza. Quarta posizione per il compagno di squadra Alberto Agostinelli, dietro a De Nisi della Multedo.

DUE DI COPPIA PESI LEGGERI: argento per Federico Lapel e Alberto Agostinelli, dietro ai fratelli Dodero dell'Elpis, che sono atleti di livello nazionale.

SINGOLO PESI LEGGERI FEMMINILE: Daniela Taverna ha aggiunto un bronzo alla sua collezione di medaglie, senza poter aspirare a fare di più contro due avversarie fisicamente più forti come la Ruini della Murcarolo e la Muzzi dell'Elpis, classificate nell'ordine .

SINGOLO 7,20 ALLIEVI B: ottimo argento per l'undicenne Mattia Varone, dietro a Della Casa dell' Elpis, in una bella gara tirata dall'inizio alla fine. Un risultato importante per lo sviluppo delle nuove leve del canottaggio savonese.

ESIBIZIONE ALLIEVI A: proprio dalle nuove leve arriva la maggiore soddisfazione della giornata, con la bella vittoria di Davide Ferrini in una entusiasmante gara a sei. Sebbene la categoria promozionale degli Allievi A non concorra al titolo, la gara è risultata la più combattuta della giornata, con grande divertimento del pubblico per l'incertezza dell'esito finale fra le tre barche di testa appaiate per tutto il percorso, con il successo al fotofinish del savonese per 30 centimetri.


Fine della pagina