LNI SAVONA

Gruppo Sportivo Canottaggio

Annata agonistica 2001

il diario di voga


18 marzo - Genova Prà: Regata regionale

 

Oro per Matteo Marullo e Flavio Pignone, con tutti i canottieri savonesi sul podio

 

Al termine dell'ultima gara del 2000, l'allenatore Franco Badino aveva commentato con viva soddisfazione: "… si cominciano a vedere i risultati".

Alla gara di esordio stagionale a Genova Prà, dopo la preparazione invernale in palestra senza trascurare le uscite in mare ogni volta che il meteo lo ha consentito, i risultati previsti da Badino erano bene in vista sul gradino più in alto del podio, con l'aggiunta di un lusinghiero invito a Matteo Marullo a entrare fare parte di una rappresentativa ligure junior alle gare nazionali.

SINGOLO JUNIOR 2° ANNO: Oro zecchino per il diciottenne Matteo Marullo che comincia a fare valere l'esperienza di un anno di gavetta nella categoria junior. A Prà si è imposto in una gara con 7 concorrenti, che ha condotto restando sempre in testa fino a infliggere un distacco di ben 4 barche a Sotteri del Rowing Club Genovese e a Canese della Velocior di La Spezia.

La prova non è passata inosservata, e Silvano Porrini (allenatore della Velocior che ha portato vari atleti alle olimpiadi) ha chiesto la disponibilità di Matteo a far parte di un "4 di coppia" ligure da portare alle gare nazionali di Piediluco. Detto e fatto: l'inedito equipaggio proverà a scendere in acqua già alla "Pasqua del canottiere" all'idroscalo di Milano.

SINGOLO RAGAZZI 2° ANNO: Medaglia d'oro per il sedicenne Flavio Pignone in una gara con 4 concorrenti, condotta nei primi 600 metri sulla scia del sanremese Napoli. Quando Badino e i supporters savonesi gli hanno urlato da terra "Vai, vai, vai", Flavio è partito come ai tempi delle sue chiusure autoritarie che lo avevano reso famoso nella categoria cadetti, andando a vincere con un distacco di due barche su Napoli della Canottieri Sanremo e lasciando in terza posizione Parodi del Rowing Club.

SINGOLO SENIOR: argento per Federico Lapel, che non ha corso nella propria categoria dei "pesi leggeri" ma ha remato nella categoria superiore perché nella stessa giornata era iscritto anche alla gara in doppio in equipaggio con il senior Agostinelli. Si è così trovato contro un avversario esperto e irriducibile come il sanremese Alberti, un quarantenne tuttora in evidenza nelle gare nazionali, che ha vinto con una barca di distacco. Alla fine Federico appariva molto soddisfatto della buona prova, avendo a propria volta lasciato al terzo posto, con notevole distacco, Bucchicchio della Canottieri Sanremo.

DOPPIO SENIOR: bronzo per l'equipaggio formato da Federico Lapel e Alberto Agostinelli, con quest'ultimo non al massimo della forma per gli impegni con la tesi di laurea, in una regata soddisfacente per i remi biancorossi perché, dietro all'equipaggio vincitore Alberti - Bucchicchio (Canottieri Sanremo), i secondi classificati Zanboni - Brattich (Canottieri Murcarolo) hanno preceduto il doppio savonese di appena un secondo.

SINGOLO UNDER 23: argento per Daniela Taverna, in una gara eccezionale condotta in testa per 1970 dei 2000 metri di percorso e superata sul traguardo da Michela Muzzi dell'Elpis, con Marta Spigno della Murcarolo in terza posizione. Alla fine Daniela non sapeva se essere dispiaciuta o contenta: può essere soddisfatta a buon diritto perché, contro avversarie che la sovrastano fisicamente, ha dimostrato per l'ennesima volta una grinta notevole che, con un adeguato impegno negli allenamenti, non mancherà di darle altre soddisfazioni in campo regionale.

ALLIEVI B: esordio per gli undicenni Fabio Beccaria e Mattia Varone impegnati sui singoli 7,20 in una "esibizione" di 500 metri riservata ai bambini con la partecipazione di due allievi della Sampierdarenesi, uno dell' Argus e uno della Murcarolo. Pur non trattandosi di una gara, le nuove leve del canottaggio savonese sono apparse molto ben impostate e Fabio ha vinto la prova. La rottura del carrello del sedile non ha invece impedito a Mattia di portare a termine la prova, che ha concluso in rimonta in quarta posizione remando solo sulle braccia (alla maniera del sedile fisso) mostrando notevole sangue freddo per un esordiente. I due allievi saranno in gara al Trofeo Vacchino di Sanremo il 24 e 25 marzo.


Fine della pagina