LEGA NAVALE ITALIANA

Sezione di Savona

7-9 luglio 2006 - Vela Latina a Savona


Trofeo Federico Toscano

 

Preceduta dai raduni di S.Tropez, Porto Venere e Genova, la tappa savonese del Circuito del Mediterraneo di Vela Latina ha completato l'8 e 9 luglio gli appuntamenti in programma nel Mar Ligure, cui seguiranno quelli di Sorrento, Stintino e Palma di Maiorca. L'edizione 2006 del circuito annovera l'esordio di ben sette unità neo restaurate e armate a vela latina, a riprova della grande vitalità della manifestazione, organizzata dai fratelli Aiello, che promuove e tramanda con successo l'armo della tradizionale iconografia velica mediterranea, in una vera e propria operazione di cultura del mare.

Ponente teso e onda dura hanno dato vita a una prova impegnativa e spettacolare il sabato pomeriggio, mentre la brezza da scirocco della domenica mattina ha reso la prova ugualmente combattuta ma per motivi opposti, con numerosi fuori tempo massimo.

Fra le sedici unità presenti a Savona, il gozzo "cornigiotto" del 1895  U Can Neigru, timonato da Diego Cerruti del C.N. Varazze, si è aggiudicato il Trofeo Federico Toscano davanti a San Giuseppe dei Fratelli Michelini di Genova Prà, Robilù di Roberto Roccati di Lerici e San Pietro timonato da Attilio Cavanna. Dominio varazzino anche nel Trofeo Città di Savona della categoria sopra i m. 5,25  con Barracuda del plurivittorioso Roberto Cecconi, che ha preceduto 'A Commedia Cellasca di Michele Venturino (Celle Ligure) e Rossetti OIL.B di Adriano Parodi (Stintino)Nel confronto fra le due "plate", scafi-scuola dell'Associazione Storie di Barche di Pieve Ligure, vittoria di Pignatta davanti a Fugassa.

-

La sezione ha collaborato all'evento, organizzato con Assonautica e Mare Forza Dieci, con l'assistenza in mare di ben 59 soci e 17 barche appoggio, oltre alla presentazione di un fascicolo (allegato) con le interessanti immagini dell'arte del restauro del gozzo San Pietro, "cornigiotto" di 3,75 metri costruito nel 1936 dal cantiere Giobatta Fazio di Varazze, "resuscitato" dai Soci L.N.I. Attilio Cavanna, mastro d'ascia e formidabile timoniere, e Dino Biancheri, esperto velista. Oltre ad aver salvato dalla demolizione il gozzetto "condannato" da prua, poppa e ordinate marce, Attilio e Dino l'hanno riportato alla vita nei raduni del circuito, in cui sono al comando della Classifica "cornigiotti" dopo quattro prove con un tabellino di marcia di una vittoria, un piazzamento, un quarto e un sesto posto, davanti al San Michele di Genova Prà e al Sant'Alberto della L.N.I. Genova Sestri.

-

Venerdì 7, la serata d'apertura del raduno si è svolta presso la PIRAL di Albisola, antica e rinomata fabbrica delle antiche “pignatte” in terracotta, usate in loco per la preparazione dello "stoccafisso" ed esportate con i Leudi, simbolico collegamento tra lo sponsor e la vela latina e tra passato e presente.

Nell'occasione, il Socio L.N.I. Alberto Cavanna ha presentato il suo nuovo libro “Racconti brevi e salati”, e suo padre è stato premiato con una targa della Lega Navale savonese con dedica "Ad Attilio, maestro del mare e del vento"

 

Nelle foto di Vela Idea:

- Attilio Cavanna davanti al gozzo San Pietro restaurato, con il premio ricevuto il 7-7-06

 

- partenza vincente del San Pietro davanti alla nera prua di U Can Neigru nella prova del 8-7-06

 

 

A Commedia Cellasca, timonata da Mario Venturino, ha lasciato in scia il mitico Barracuda di Roberto Cecconi, con ottimo terzo posto della lancia stintinese Rossetti, timonata da Attilio Cavanna, decano dei timonieri savonesi, per i colori di Mare Forza Dieci - Provincia di Savona.

 

Trofeo Dodèro

gozzi e lance sopra ai 5 metri

1^ A Commedia Cellasca

2^ Barracuda

3^ Rossetti

-

Nella categoria inferiore ai 5 metri era in palio il Trofeo alla memoria di Federico Toscano, aggiudicato al gozzo cornigiotto San Giuseppe dei Michelini di Pra, timonato da Floriano Cabona che si è imposto su  Can Neigru timonato da Michela Cecconi e su Biancamaro di Guzzardi da Pieve Ligure.

 

Trofeo Federico Toscano

gozzetti e lancette inf. ai 5 metri

1^ San Giuseppe

2^ U Can Neigru

3^ Biancamaro

 

Memorabile la cena del sabato sera con tavolata per cento persone sulla banchina della Lega Navale in una splendida serata degna della Festa del Mare nella giornata più lunga dell'anno .

 

La manifestazione è stata organizzata da Mare Forza Dieci - Provincia di Savona, in collaborazione con il Comune, per la Festa del Mare, e con Assonautica e Lega Navale.


Fine della pagina