LEGA NAVALE ITALIANA

Sezione di Savona

 

CAMPIONATO SOCIALE 2013 G.S.D. PESCASUB

XXV° “ TROFEO CREVANI-GARBARINO

 


  

30/06/2013 – Capo Mortola - 2^ prova

Prova Estiva, con vittoria di Marco Arbarello

A cura di Facco Giorgio

Domenica 30 giugno si è svolta la seconda prova del Campionato Sociale 2013.

A stagione estiva ormai inoltrata, abbiamo deciso di svolgere anche questa gara nel campo di Capo Mortola, che è lontano da spiagge ed è pertanto possibile pescare senza incorrere in pesanti sanzioni dovute alle ordinanze balneari… porgendo molta attenzione al traffico nautico particolarmente “attivo” in questo tratto di mare.

Ci siamo ritrovati alle ore 06.30 presso la L.N.I. di Savona: il d.t. Umberto Baccino, Fabio Mazzara, Marco Arbarello, il campione in carica Massimo Fantino ed il sottoscritto.

Raggiunto il campo gara, alle 09.00 è stato dato il via con termine fissato per le ore 13.00.

Per Massimo Fantino, partenza piuttosto tranquilla, diretto come al solito verso la secca. Poco prima di arrivare ha preso un tordo sull' alga. Voleva andare al largo, sul grotto, ma la forte presenza di barche già dal mattino presto e la corrente, gli ha fatto preferire pescare intorno alla secca. C' era molta mangianza ma poco di interessante in giro a parte qualche salpa, troppo piccola, per cui ha optato per la pesca al razzolo e in tana col 75 ma, purtroppo, non è riuscito a catturare due tordi marvizzi (chiamati in gergo “ciliegia” per il loro colore rosso) uno solo bello ma l' altro davvero enorme. Li ha intravisti entrambe mimetizzati nella posidonia, in questa stagione altissima, ma nonostante si sia avvicinato con due agguati al meglio delle sue possibilità, sono spariti, inghiottiti dalla vegetazione fittissima. Peccato perché se ne avesse catturato uno, anche il più piccolo che era un pesce di 8 - 9 etti, gli sarebbe bastato per vincere la gara, alla luce dei carnieri presentati dagli altri concorrenti. Ha catturato un altro tordo uguale al primo e poi, dopo aver rischiato di essere investito da una delle numerosissime barche che non rispettavano la distanza dal pallone, ha preferito dirigersi a terra per evitare ulteriori pericoli.

Marco Arbarello, pluricampione sociale, ha deciso di pescare sulla secca strappando subito a inizio gara una corvina, stimata sui 500gr, ma fortunatamente subito dopo è riuscito a prendere un barracuda (risultato il pesce più grande della giornata) con la tecnica dell’aspetto. Al razzolo, invece, ha catturato una corvina ma successivamente ne ha mancate un paio di circa 6-7 etti e un tordo marvizzo stimato sul kg. Anche per lui, causa l’intenso traffico nautico all’avvicinarsi dell’orario di chiusura della gara, si è diretto verso terra incontrando un branco di cefali che però si sono tenuti a debita distanza.

Il sottoscritto Giorgio Facco ha subito optato per la secca, avvistando alcuni saraghi che sono risultati imprendibili a causa del mare calmo e molto limpido. Decidendo pertanto di pescare con la tecnica del razzolo e tana, ha catturato due tordi marvizzi ma non riuscito a prenderne uno terzo molto bello, causa la folta posidonia nei pressi della sua tana. Dato l’intensificarsi del traffico nautico con il passare dei minuti, si è diretto a terra catturando ancora un tordo che però risulterà essere inferiore al peso minimo di 300 gr.

Umberto Baccino e Fabio Mazzara, pur pescando sino al termine della gara, non sono riusciti a portare sul piatto della bilancia alcun pesce valido.

Arbarello ha vinto la prova, seguito a ruota da Fantino e dal sottoscritto che, grazie alla vittoria della prima gara, rimane in testa alla classifica provvisoria.

Quest’anno abbiamo aspettato l’inoltrarsi della bella stagione per vedere se la situazione venatoria migliorava ma, ahimè, non è servito a molto…

Giorgio Facco