LEGA NAVALE ITALIANA

Sezione di Savona

 

CAMPIONATO SOCIALE PESCASUB 2010

“ XXV° “ TROFEO CREVANI-GARBARINO “

Gruppo Sportivo Dilettantistico PescaSub L.N.I. Savona

2° prova: Capo Mortola – 29 maggio 2011


Successo di Claudio Paolino e leadership a Marco Arbarello

A cura di Arbarello Marco

 

In una splendida giornata di sole e con mare calmo, si è svolta domenica 29  Maggio nelle acque antistanti Capo Mortola (Ventimiglia) la seconda prova del campionato sociale del G.S.D. Pescasub della L.N.I. Savona.

La zona, che per certi versi ricorda i meravigliosi fondali della Corsica e Sardegna, è tra le più belle della riviera Ligure ed è caratterizza  da un fondale roccioso, misto a posidonia, che a circa 200 metri dalla costa risale fino quasi alla superficie creando una secca attorno alla quale è possibile incontrare svariate specie ittiche.

A causa di alcune defezioni al via erano presenti 7 atleti, un numero comunque sufficiente per svolgere una buona prova.

Al termine delle 4 ore di gara, il carniere più ricco è stato quello di Claudio Paolino con ben 8 prede catturate, tra le quali spicca la cattura di una bella mostella di ben 1,2 kg, catturata negli anfratti della secca: purtroppo però qualcuna sarà scartata per pochi grammi e quindi solo  4 di esse  saranno valide al peso ma sarà comunque il vincitore di giornata grazie anche alle 3 specie differenti portate sul piatto della bilancia.

Alle sue spalle si è piazzato Marco Arbarello con una sola preda ma di ben 2,3 kg ovvero un Barracuda Mediterraneo catturato durante un aspetto ai bordi della secca, e anche con il rimpianto di non essere riuscito a catturare una bella corvina, stimata circa 1,5 kg, sparita nei profondi meandri del grotto qualche istante prima che riuscisse a scoccare il tiro dopo aver praticato un lungo agguato sul fondo.

Massimo Fantino è emerso con il secondo carniere più ricco di giornata ma purtroppo tutte le prede sono risultate inferiori al peso minimo, anche se pur di poco,  stabilito in 300 grammi e quindi ha concluso la giornata con un risultato poco utile alla classifica generale.

Anche  per Massimo il rimpianto per due catture mancate, un tordo colpito bene ma sfilatosi dall’asta e sparito in un buco e un sarago, prede che potevano sicuramente portargli  punti preziosi in classifica.

Fabio Mazzara è riuscito a catturare un limone (ricciola allo stato giovanile) che purtroppo non è risultato valido ai fini della classifica a causa del regolamento selettivo del Gruppo PescaSub della L.N.I. savonese che prevede giustamente per queste prede un peso minimo di 1kg, anche perchè si tratta di pesci che possono raggiungere tranquillamente da adulti il peso di 50 kg!!

Per i restanti concorrenti, Umberto Baccino, Aldo Navello e Marco Rapetto, l’immersione potentina si è conclusa purtroppo con un nulla di fatto.

Ora il campionato subirà uno stop dovuto  all’entrata in vigore dal 1° giugno dell’ordinanza balneare che, a causa di svariate limitazioni dovute alle distanze a cui è possibile pescare durante la stagione estiva sia dalle spiagge che dalle coste a picco, ci impone di sospendere il campionato per poi riprenderlo ad inizio ottobre quando l’ordinanza non sarà più in vigore. Fino al quel momento la classifica parziale vedrà quattro atleti con un discreto margine di punti sugli inseguitori: primo Arbarello, in fuga a 19,5 punti, seguito da un terzetto raccolto in 2 punti con Fantino a quota 11, Paolino a 10,5 e Facco a 9; a seguire altri 7 atleti ancora al palo e raggruppati in mezzo punto.