LEGA NAVALE ITALIANA

Sezione di Savona

 

Catture on line dei PescaSub LNI Savona

E’ ARRIVATA L’ESTATE!

01 giugno 2001 - mare di Noli

Una magnifica leccia per inaugurare la bella stagione.

Siamo ad inizio Giugno, dopo un inverno povero di catture. Con Massimo decidiamo di fare i primi "aspetti" in zone più impegnative, alla ricerca di qualche cattura interessante e attrezzati con potenti fucili oleopneumatici dotati di capienti mulinelli (circa 90 mt di sagolino). Iniziamo i nostri "aspetti" in una zona ristretta che ci obbliga ad eseguire una discesa a testa; al terzo tuffo, Massimo appena esce dall’acqua mi dice di aver perso una grande occasione perché una bella leccia gli era sfilata sotto la pancia durante la fase di discesa: un vero peccato. Tocca a me: scendo e mi posiziono su un fondo di 17 metri. Ecco che dal blu compare nuovamente la leccia che però nuota circa 7-8 metri più in alto rispetto al mio appostamento. L’unica cosa da fare è attirare la sua attenzione, per cui lascio uscire dalla mia bocca una bollicina d’aria: il pesce, incuriosito, punta nella mia direzione fino a raggiungerla mantenendo però la sua quota, non mi resta che risalire molto lentamente sotto di lui, con il fucile già in linea di tiro; risaliti circa tre

 

metri, faccio partire il colpo e l’asta, sparata dal basso verso l’alto, colpisce il pesce alla giuntura delle branchie uscendo quasi completamente dal cranio.La reazione violenta la spinge a galla, costretta a nuotare in maniera innaturale a causa della trazione che eseguo sulla sagola del fucile. Massimo, allertato dal rumore della fucilata, mi raggiunge immediatamente, bastano poche parole:

"Ho sparato alla leccia", ed in pochi attimi una seconda fucilata fa terminare il combattimento.

Giunti alla Lega Navale di Savona, foto di rito e pesatura: il nostro bilancino elettronico si ferma a 7,6 Kg.

 

(Nelle foto Massimo Fantino e Marco Arbarello autori della bella cattura)