Comitato dei Circoli Nautici del Ponente Ligure

L.N.I. Ge-Sestri P.     -     C.V. Pegli     -     C.N.Ilva     –     S.N. Il Pontile Genova Prà

C.V. Arenzano     -    C.V.Cogoleto     -    Varazze C.N.     -    L.N.I. Varazze   -    L.N.I. Savona

www.pegliponente.ge.it

Campionato Invernale 2009-2010 di Vela d’Altura del Ponente

- XX edizione -

4° TROFEO MARINA DI VARAZZE


 

Al via sabato 7 novembre le 53 barche del 20° Campionato del Ponente

 

Venti candeline, 8 giornate di regate, 53 barche concorrenti di cui 35 ospitate nella elegante Marina di Varazze, che si conferma la meta ideale sulla carta nautica del Campionato Invernale del Ponente.  Questi i numeri del più importante evento nautico invernale del litorale fra Genova e Savona, che ha retto bene agli alti e bassi della crisi confermando sia i livelli di iscrizioni dell’anno scorso sia la quota di nuove entrate, pari a ben il 20% della flotta che va però a sostituire altrettante defezioni, come ogni anno, senza le quali il campionato registrerebbe un tasso di crescita esponenziale.

Fra le novità, l’istituzione del Trofeo Baglietto che sarà in palio  fra le barche scuola, vale a dire una classe di una mezza dozzina di barche nella quale costituirà un ulteriore stimolo per l’impegno degli allievi. Da un trofeo che celebra antiche tradizioni si passa poi ad avveniristiche tecnologie con trasmettitori ad alta frequenza in arrivo al VCN che consentiranno di tracciare elettronicamente a video le rotte delle barche, come in Coppa America, per un interessante confronto delle strategie dei tattici che fornirà nuove intriganti chiavi di lettura alle sfide per il Trofeo Marina di Varazze.

La flotta presenta una netta predominanza di 3^ Classe, con un livellamento delle barche da 9 a 11 metri e un certo equilibrio fra le 25 unità della Divisione Crociera Regata e le 28 concorrenti della Divisione Diporto. Fra le prime, la campionessa in carica Alex, X-332 di Gianandrea Saettone della LNI Savona, dovrà guardarsi per la difesa del titolo anche da un nugolo di nuove formidabili sfidanti come Fra Diavolo, Comet 41 S di Guido Tabellini del VCN, Galatea 2, X 43 SD di Natale Arena del YC Domaso, Muzika Sail Activity, IMX 40 di Ernesto Moresino, Key West, First 36.7 di Franco Andrea del CN Lavagna, Padawan, First 40.7 di Hart Donald del CN Ilva di Genova Prà, Pappamisidiale, Elan 37 SD di Mauro Provetto DELLA lni Genova Sestri, Strega, X452 di Massimo Pagliarin del Pontile di Genova Prà e la piccola Sharky, H22 di Roberto Torti del CV Interforze che potrebbe scompigliare le carte con le sue potenzialità,  ossia plana a 15 nodi con 20 nodi di vento.

Anche per Madame Demi Heure, Dufour 36 di Filippo Canu della LNI Milano, campionessa in carica della Divisione Diporto, le sfide sono al fulmicotone, non solo quella di Elliot, Sunshine 36 di Giuseppe Scarfì della LNI Genova Sestri, che era stata superata sul filo di lana e vorrà rifarsi, ma anche quelle delle new entry Obsession, First 45 di Igor Rossello, Bella Brezza, Elan 340 di Giuseppe Martinengo, Vitamina, Dehler 39 di Angelo Zelano, tutte della LNI Savona, e da Senza Dubbi, First 331 di Carmelo Giuffrida  e  Wing, First 40.7 di Berto Carattino, tutte due del VCN.

 

L’appuntamento è per sabato 7 novembre alle 11, al briefing nella Marina di Varazze, con inizio della prima prova alle ore 13. La domenica, le sfide cominciano invece alle 10:30 per le prime cinque giornate di regate a Varazze, il 7, 8 e 22 novembre, il 6 e 8 dicembre.  Nell’anno nuovo, invece, inizio alle ore 11 per la volata finale delle tre prove del 17 e 31 gennaio e del 14 febbraio.