Campionato Invernale 2003/2004 di vela d'altura del Ponente Ligure

L.N.I. Ge-Sestri P. - C.V. Pegli – C.N.Ilva  –  S.N. Il Pontile Prà  -  C.V. Arenzano C.V.Cogoleto – Varazze C.N. - L.N.I. Savona

 in collaborazione con A.S.P.E.N. Enel

Quarta Prova: Cogoleto  11/01/2004


Vincono Vega di Virgionio Bonifacino   e   Mirpao 2000 di Maurizio Cervetto

.

Idea Fissa  nella categoria Crociera   e   Mirpao 2000  nella categoria Diporto

 fanno rotta sul   Trofeo Ristorante Brezza di Mare

 

Equipaggi scalpitanti, alla quarta prova del Trofeo Brezza di Mare posto in palio dall’omonimo ristorante di Cogoleto per la 14^ edizione dell’Invernale del Ponente. La pausa delle festività e l’ora e mezza di attesa del vento della prima regata del nuovo anno devono aver fatto mordere parecchio il freno ai 400 velisti in regata, almeno a giudicare dalle false partenze. Infatti, al richiamo generale delle ore 12:35 per le 28 barche Crociera (su 30 iscritte), è seguito alle 12:55 anche quello per le 23 barche Diporto (su 25 iscritte).

.

La brezza di mare ha ballato allegramente sul golfo di Cogoleto, saltando da levante verso grecale nella prima ora di regata, per poi tornare da levante, rinforzando, dopo un momentaneo accenno addirittura da scirocco che ha “stampato” lo spi contro l’albero alla malcapitata Idea Fissa sullo stocchetto finale.  Con la brezza ballerina, e l’onda sempre più formata, anche le barche hanno “ballato” non poco. Infatti gli scafi più veloci hanno approfittato del salto di vento a grecale per raggiungere la boa di bolina con veloce bordo unico, distanziando subito il gruppo e completando i tre giri della prova in un batter d’occhio: infatti, nella Categoria Crociera, Vega di Virginio Bonifacino ha impiegato appena 1h16’ a percorrere le 6,3 miglia,  seguita da Helga III–Arenzano Marina di Francesco Pastorino del CV Cogoleto, Idea Fissa di Giorgio Girola dello YCI Genova e Ababai II di Francesco Damonte del CV Cogoleto. Ma la musica è invece cambiata per le barche più piccole, impegnate dai salti di vento in un difficile bordeggio: così questa volta la piccola Just a Joke di Maresca non è riuscita a rifare uno “scherzo” alle grandi e ha subito un distacco di 23 minuti dalla prima, che il calcolo del tempo compensato non è stato in grado di colmare, anche se ci è andato piuttosto vicino facendo risalire il veloce J24 dalla 13^ alla  6^ posizione, a conferma che in condizioni di vento leggero non si può omettere di fare i conti anche con questa barca.

LA CLASSIFICA GENERALE CROCIERA - A quota 10 punti, Idea Fissa (1-4-2-3) resta al comando della classifica generale della categoria Crociera, seguita da Helga III a 11 punti (2-3-4-2) e da Ababai II a 12 (3-2-3-4), con tutte le altre avversarie parecchio distanziate ma la piccola Just a Joke (31-1-1-6) è sempre in agguato e, dalla nona posizione, torna prepotentemente a insidiare le prime con lo scarto del risultato peggiore.

LA SITUAZIONE NELLE CLASSI CROCIERA - Mentre la classifica generale rispecchia fedelmente quella del Raggruppamento delle Classi 1-2, nella 3^ Classe è nettamente al comando Sea Bubble di Benito Rossi del CV Cogoleto, seguita da Betelgeuse di Carlo Ravarini; nella 4^ Classe Obsession di Mario Igor Rossello tiene a due punti di distanza Blu Magic di Giovanni Carnelutto della LNI Genova S.P. e IL Pontile di Graziano Bonaldo della S.N. IL Pontile di Prà; infine, nella 4^ Classe è in testa Asel di Marco Virdis della LNI Genova S.P. davanti a Just a Joke che però attende di tirare le somme e balzare al primo posto con lo scarto del ritiro fatto registrare nella prima prova.

.

Nella Categoria Diporto, partita mentre le barche più veloci della categoria Crociera completavano il primo giro piombando sotto spinnaker sulle barche in partenza, bel duello di sorpassi con scambio di posizioni ad ogni giro fra Mirpao 2000 e Emozione, in una sfida conclusa con la rimonta e il sorpasso di Emozione nella volata finale, che ha concluso la prova in 1h37’.  Però, nella classifica in tempo compensato ha vinto la prova Mirpao 2000 di Maurizio Cervetto della LNI Genova S.P. che precede What Cheer di Attilio Rugo del CV Cogoleto ed Emozione di Giovanni Repetto del CV Ilva, con al 4° posto la piccola veterana ma sempre più sorprendente Valentina di Araldo Menoni del CN Ilva.

LA CLASSIFICA GENERALE DIPORTOMirpao 2000  (2-2-3-1) sembra aver assunto il ruolo di barca da battere, e in condizioni di vento leggero per le avversarie non sarà facile riuscirci.

Al secondo posto resta stabilmente What Cheer (4-3-2-2), seguita da Valentina (9-1-5-4).

LA SITUAZIONE NELLE CLASSI DIPORTOMirpao 2000  è imprendibile nel Raggruppamento delle classi 3-4, dove Bamboo di Roberto Nasuti e Sunny di Roberto Parodi devono guardarsi dalla rimonta di Emozione con lo scarto della prova non disputata dalla barca di Giovanni Repetto. Nella 5^ classe, appare irraggiungibile What Cheer di Attilio Rugo, che precede Valentina di Araldo Menoni e Malaika di Eugenio Traverso.

.

Per il secondo anno consecutivo, il CV Cogoleto è in testa alla classifica per circoli basata sulle due barche migliori, con in palio il Trofeo Consorzio Pegli Mare, grazie ai punti di Helga III e Ababai, senza contare che le altre due barche che seguono in classifica sono Sea Bubble e Vega, anch’esse dello squadrone di Cogoleto. Ma i giochi sono tutt’altro che fatti perché, alla resa dei conti, con lo scarto del risultato peggiore potrebbe verificarsi il sorpasso da parte dello YCI Genova, che punta sulla leader Idea Fissa e sul sorprendente Just a Joke: per poter scartare il risultato peggiore, saranno però necessarie sei prove valide e per ora siamo a buon punto con quattro prove disputate.

.

La quinta prova è in programma a Cogoleto il 25 gennaio.


Fine della pagina