Campionato Invernale 2003/2004 di vela d'altura del Ponente Ligure

L.N.I. Ge-Sestri P. - C.V. Pegli – C.N.Ilva  –  S.N. Il Pontile Prà  -  C.V. Arenzano C.V.Cogoleto – Varazze C.N. - L.N.I. Savona

 in collaborazione con A.S.P.E.N. Enel

Seconda Prova: Cogoleto 30/11/2003


Vincono le piccole "Just a Joke" di Marcello Maresca e "Valentina" di Araldo Menoni

Idea Fissa  di Giorgio Girola   e   Mirpao 2000 di Maurizio Cervetto in testa alle rispettive classifiche del Trofeo

Ristorante Brezza di Mare

 

Davide batte due volte Golia, nella seconda sfida del Trofeo Brezza di Mare, messo in palio dall'omonimo Ristorante di Cogoleto per la 14^ edizione dell'invernale del Ponente.

La brezza, davvero esile, non era in realtà di mare ma soffiava da grecale, e ne  hanno approfittato due barche piccole per imporsi sulle grandi nelle categorie Crociera e Diporto. Just a Joke, ossia "solo per scherzo" di nome e di fatto, è il J24 di Marcello Maresca, dello Y.C.I., che con il suoi 7 metri ha saputo contenere il distacco dalle grandi della Categoria Crociera vincendo la prova in tempo compensato, così come è stato per Valentina, Arlecchino di 7,5 metri del veterano Araldo Menoni, del C.N. Ilva, nella Categoria Diporto, complici anche le riduzioni di percorso decise dalla giuria per scongiurare il rischio di annullamento della prova.

.

Contro l'onda da scirocco, la brezza a 6 nodi ha potuto imprimere poca spinta alle vele delle 46 barche partecipanti, su 55 iscritte. La prima bolina di 0,6 miglia è stata coperta in un quarto d'ora dalla prima barca della Categoria Crociera, IL Pontile di Graziano Bonaldo, Duffy 30 della omonima SN IL Pontile di Pra, il cui passaggio in boa alle 11:26 ha coinciso con quello della grande nuvola grigia che ha oscurato il sole per il resto della giornata. Sulla prima boa, a pochi metri dagli spettatori del CV Cogoleto, lotta in famiglia fra Helga III - Arenzano Marina, One Tonner di Francesco Pastorino, che non ha dato la precedenza ad Ababai, DAM 35 di Francesco Damonte, ed è stata costretta ad autopenalizzarsi perdendo 3 minuti che le sono risultati fatali nella classifica finale. Sulla boa di poppa si è presentata per prima Ababai, che ha impiegato ben mezz'ora a percorrere il lato di 1,5 miglia e, insieme ad Helga III, ha superato IL Pontile: in questo lato si è messa in evidenza anche  Just a Joke che è risalita al 6° posto dalla 12^ posizione della prima boa. La seconda bolina ha visto la rimonta di Helga III, che ha preceduto Ababai di 1'21", con il tenace J24 ancora al 6° posto a 9 minuti di distanza. Serratissimo il duello fra Helga III e Ababai con distacco ancora immutato nel secondo lato in poppa, salito a 1'45" nella terza bolina, dove la riduzione di percorso ha però chiuso i giochi, con Just a Joke in decima posizione, a 19'12" dalla prima: quanto è bastato per giocare un bello scherzo in tempo compensato ad Ababai, seconda a 1'32" e ad Helga III, terza a 3'47". Idea Fissa, First 40.7 di Giorgio Girola dello YCI, si è classificata in 4^ posizione e resta al comando della classifica (1-4) dove è stata raggiunta a quota 5 punti da Helga III (2-3), seguite a 6 punti da Ababai (4-2): un terzetto che sembra aver già preso il largo rispetto alle inseguitrici Blu Magic di Giovanni Carnelutto (14 punti), IL Pontile di Graziano Bonaldo e Sea Bubble di Benito Rossi (16 punti).

 

Interessante il duello fra la piccola Minahouet di Francesco Renella, minitransat Coco di 6,5 metri, la gemella Metis di Giuseppe Facco del CV Cogoleto, l'halftonner di 9 metri Vera di Antonio Giuliani del CV Arenzano, e l'undici metri Obsession, Dehler 38 di Mario Rossello, in lotta nella 4^ classe. Nella prima bolina, i due Coco hanno preceduto Obsession di oltre un minuto, pressata da vicino da Vera. Minahouet ha resistito con distacco immutato alla rimonta di Obsession anche nel bordo in poppa, dove la altre due hanno subito un distacco di 4 minuti dalla prima. Nella seconda bolina Obsession ha superato Minahouet di 18", saliti a 58" nella seconda poppa. L'ultima bolina ha fatto registrare il tracollo di Minahouet che ha ceduto 6'35" all'avversaria, forse per problemi di tattica perché con vento leggero ha dimostrato di poter tenere il passo dell'avversaria maggiore che la nuova stazza senza Genoa ha posto in 4^ classe con barche più piccole. 

 

Nella Categoria Diporto, è sempre stata al comando Mirpao 2000, Rimar 31 di Maurizio Cervetto della LNI Genova Sestri, seguita River Bear, Comet 333 di Gian Luigi Beotti della SN IL Pontile e da Bamboo, Gran Soleil 343 di Roberto Nasuti della LNI Savona. Per questa categoria, il percorso è stato ridotto a un solo giro e la classifica in tempo reale ha assegnato la vittoria a Valentina di Araldo Menoni del CN Ilva, che aveva concluso la prova in 8^ posizione, seguita da Mirpao 2000 e da What Cheer di Attilio Rugo del CV Cogoleto, che ha girato in 6^ posizione la prima boa ed è risalito al 4° posto in poppa.

Con 4 punti Mirpao 2000 si porta al comando della Categoria Diporto (2-2), seguito a 7 punti da What Cheer (4-3) e a 10 punti da Valentina (9-1) e River Bear (5-5).    

 

Dopo due sole prove, le barche di Cogoleto Helga III e Ababai sembrano già imprendibili nella Classifica per Circoli in cui è in palio il Trofeo Consorzio Pegli Mare.

 

La prossima prova del Campionato del Ponente è in programma il 14 dicembre a Vesima, con il Trofeo ILVA, a favore della Lega Italiana per la lotta contro i tumori .

 

Fuori campionato, domenica 7 dicembre si disputa ad Albisola la XXII Regata di Natale della LNI Savona, che nell'ultima edizione aveva iscritto per la terza volta Ababai nell'albo d'oro del Trofeo Renzo Peri - Claudio Losito.

 

 

Fine della pagina