Campionato Invernale 2003/2004 di
Vela d’Altura del  Ponente

 

Trofeo  BREZZA DI MARE

Ristorante - Cogoleto

 

ISTRUZIONI DI REGATA

Rev FIV - 10/11/03

 

1) ORGANIZZAZIONE

Il campionato è organizzato dal Comitato dei Circoli Nautici del Ponente, composto da Gruppo Vela L.N.I. Ge-Sestri P. - C.V. Pegli – C.N.Ilva – S.N. Il Pontile Genova Prà

C.V. L.Sirombra Arenzano  - C.V.Cogoleto – Varazze C.N. -  Gruppo Vela L.N.I. Savona, in collaborazione con A.S.P.E.N. Enel

 

2) AREE DI REGATA

Le  regate in programma nelle varie località  si svolgeranno nei seguenti tratti di mare:

-         Cogoleto: nel golfo antistante la città;

-         Vesima: nell'area compresa fra Voltri e Arenzano;

 

3)  PROGRAMMA

Il Campionato Invernale del Ponente si svolgerà in 6 prove.

Il segnale d’avviso per tutte le prove, incluso l’eventuale recupero, sarà esposto alle ore 10,55.

 

prove

località

date

circoli organizzatori

1a giornata

Cogoleto

16 /11 / 2003

C.V. COGOLETO / L.N.I SAVONA

2a giornata

Cogoleto

30 / 11 / 2003

C.V. COGOLETO / L.N.I SAVONA

3a giornata

Vesima

14 / 12 / 2003

 C.N.  ILVA  (*)

4a giornata

Cogoleto

11 / 01 /2004

C.V. COGOLETO / L.N.I SAVONA

5a giornata

Cogoleto

25 / 01 / 2004

C.V. COGOLETO / L.N.I SAVONA

6a giornata

Cogoleto

08 / 02 / 2004

C.V. COGOLETO / L.N.I SAVONA

 

Recupero

Cogoleto

07 / 02 / 2004

C.V. COGOLETO / L.N.I SAVONA

 

(*) La 3a prova è valida per il “Trofeo Ilva” a favore della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, con premiazione presso il C.N. Ilva (seguirà comunicato con la data).


4)  COMITATI DI REGATA

La composizione dei Comitati di Regata e per le Proteste sarà specificata tramite apposito comunicato affisso presso la Segreteria del Comitato Organizzatore ( C.N.Ilva ).

 

5)  REGOLAMENTI APPLICATI

Le regate saranno disputate applicando i seguenti regolamenti in vigore:

-         Regolamento di Regata  ISAF ed i Corsivi FIV  (appresso RRS).

-         Normativa Federale per la Vela d’Altura.

-         Regolamento e le Regulations IMS.

-         Offshore Special Regulations dell' O.R.C. per le regate di categoria 3.

-         Bando di Regata.

-         Istruzioni di Regata con eventuali successive modifiche, prevalendo queste ultime in caso di contrasto.

 

6)  DOTAZIONI

Tutte le imbarcazioni dovranno avere a bordo le dotazioni di sicurezza previste dalla legge per il tipo di navigazione intrapresa e quanto previsto dalle Offshore Special Regulations in vigore.

 

7)  PUBBLICITÀ

Ammessa la Categoria C senza limitazione, secondo l’Appendice 1, Codice ISAF per la Pubblicità.

 

8)  TESSERAMENTO F.I.V.

Tutti i componenti degli equipaggi dovranno essere in regola con il tesseramento F.I.V. per l’anno in corso, compresa l’annotazione di  visita medica.

 

9)  CONTROLLI

Il Comitato di Regata si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di effettuare in qualsiasi momento, direttamente o tramite la Commissione di Stazza, controlli sulle barche.

 

10)  COMUNICAZIONI AI CONCORRENTI

Tutti i comunicati per i Concorrenti saranno diramati alle imbarcazioni in acqua via VHF entro le ore 9.00 del giorno in cui avranno effetto. I Concorrenti sono tenuti a prenderne atto, dando conferma dell’avvenuta ricezione. Il Comitato di Regata sarà in ascolto sul canale 67 VHF.

Le comunicazioni via radio costituiranno comunicato ufficiale ai sensi della RRS 88.2 (c).

È vietato ai Concorrenti richiedere via radio informazioni sulla posizione degli avversari o sulle condizioni meteo dei vari punti del percorso.

 

11)  PERCORSO

Il percorso di regata sarà identificato da un pennello numerico esposto dal Comitato di Regata all'inizio della procedura di partenza, corrispondente ad uno dei percorsi illustrati a pag. 8 delle presenti istruzioni.

Le lunghezze dei percorsi riportate nei grafici a pag. 8 sono puramente indicative e potranno essere modificate a discrezione del C.d.R. in base alle condizioni meteo.

 

12)  CAMBIO DI PERCORSO

Nel caso di un cambio sostanziale della direzione del vento dopo la partenza e prima che una barca abbia completato il lato precedente a quello eventualmente da modificare, il percorso potrà essere cambiato.

Tale cambiamento sarà segnalato ai Concorrenti da un battello del Comitato di Regata stazionante presso la boa d’inizio del lato modificato, che alzerà la lettera "C" del C.I.S. ed emetterà brevi segnali acustici al passaggio dei Concorrenti esponendo contemporaneamente un tabellone con i gradi bussola della rotta per la nuova boa.

 

13) BOE

Le boe saranno cilindriche, gonfiabili, di colore arancione. La boa di cambio di percorso sarà, possibilmente, di colore contrastante.

Una boa potrà essere sostituita da un natante che esporrà la bandiera “M”.

 

14) VALIDITA' DELLA REGATA – TEMPO LIMITE

Il tempo limite è stabilito in 3 ore. Se entro tale tempo nessuna imbarcazione risultasse arrivata, la regata sarà annullata.

L’arrivo entro il tempo limite della prima imbarcazione di classe o raggruppamento prorogherà di trenta minuti detto termine, per tutte le altre imbarcazioni in regata della classe o raggruppamento, a parziale modifica della RRS 35.

 

15)  ELENCO SEGNALI PRINCIPALI

Intelligenza                   Regata differita

Intelligenza + H            Regata differita - ulteriori segnali a terra

Lettera U                      Avviso Divisione Regata e  Crociera/Regata

Lettera V                      Avviso categoria Diporto (Crociera – attività di base)

Lettera  I oppure P      Preparatorio (RRS 30.1 per bandiera “I”)

Lettera S                      Riduzione del percorso

Lettera C                      Cambio di percorso

Lettera M                     Natante che sostituisce boa

Lettera N                      Regata interrotta

Lettera N + H               Regata interrotta - ulteriori segnali a terra

Lettera X                      Partenza anticipata di una o più barche

Lettera L                      Comunicato della Giuria

Lettera Y                      Obbligo di indossare il salvagente (RRS regola 40)

Lettera Z                      Regola della bandiera “Z” (RRS 30.2)

Primo Ripetitore         Richiamo generale, ripetizione della partenza

Bandiera nera             In vigore la RRS 30.3

 

16)  DISTINTIVI DI CLASSE

Le barche concorrenti dovranno issare le seguenti bandiere di Classe, di dimensioni sufficienti per essere riconosciute a considerevole distanza, pena la classificazione DSQ :

 

Categoria Crociera-Regata: Pennello numerico del Codice Internazionale dei Segnali corrispondente alla classe di appartenenza.

Categoria Regata: Lettera R più Pennello numerico corrispondente alla classe.

Categoria Diporto: bandiera bianca per le classi 1-4;  bandiera rosa per la classe 5^.

 

Tutte e barche dovranno essere munite obbligatoriamente di numero velico, almeno sulla randa.

 

16-bis) RAGGRUPPAMENTI e CLASSI

Le imbarcazioni saranno suddivise nei raggruppamenti Regata e Crociera Regata  e nel Raggruppamento Diporto (Crociera –Attività di base)

Nell’ambito del raggruppamento le imbarcazioni saranno suddivise, ad insindacabile giudizio del Comitato Organizzatore, in Classi secondo il loro valore di GPH.

La composizione  dei raggruppamenti Regata e Crociera / Regata e quella della Categoria Diporto e delle Classi sarà resa nota nel briefing precedente la prima regata.

 

17)  LINEA DI PARTENZA

La linea di partenza sarà la congiungente ideale tra un'asta con bandiera arancione posta sul battello del Comitato di Regata e la boa P di partenza posta a sinistra del battello

 

18)  SEGNALI E SEQUENZA DI PARTENZA

Il segnale d’avviso per tutte le prove, incluso l’eventuale recupero, sarà esposto alle ore 10,55.

La partenza sarà segnalata secondo le modalità stabilite dalla RRS 26. Il Segnale d’Avviso per la Categoria Regata e Crociera Regata, prima classe partente, sarà la lettera “U” (Uniform) del C.I.S.

 

SEQUENZA

meno cinque:

esposizione Avviso;

meno quattro:

esposizione Preparatorio;

meno uno:

ammainato Preparatorio;

Start:

ammainato Avviso

Il Segnale d’Avviso per la Categoria Diporto sarà la lettera  V” (Victor) del C.I.S.

 

Per facilitare la lettura, si riporta la sequenza - segnali delle due partenze in programma:

 

Categorie  Regata  e  Crociera / Regata

meno cinque:

avviso         

lettera

"U"

alzata

meno quattro:

preparatorio   

lettere 

"I"

alzata

meno uno:

ultimo minuto  

lettera

"I"

ammainata

Start:

partenza       

lettere

"U"

ammainata

 

Categoria  Diporto

meno cinque:

avviso         

lettera

"V"

alzata

meno quattro:

preparatorio   

lettere 

"I"

alzata

meno uno:

ultimo minuto  

lettera

"I"

ammainata

Start:

partenza       

lettere

"v"

ammainata

 

E’ previsto un intervallo di 5 minuti fra la partenza delle Categorie Crociera / Regata e Regata e l’avviso della Categoria Diporto per consentire alle barche della Categoria Diporto di avvicinarsi all'allineamento.

Tutte le boe di percorso dovranno essere lasciate a sinistra. 

Ogni barca dovrà partire entro 4 minuti dal segnale di partenza della propria classe, altrimenti sarà classificata DNS.

 

19)  RICHIAMI

Richiamo individuale in accordo con la RRS 29.2.

Nel caso che vi sia qualche barca partita in anticipo e che non abbia ottemperato alle RRS 29.1 e/o 30.1, il Comitato di Regata alzerà la lettera "X" del C.I.S. appoggiando l'operazione con un lungo segnale acustico.

La lettera "X" sarà ammainata quando tutte le barche saranno partite regolarmente o, comunque, quattro minuti dopo il segnale di partenza.

Il richiamo generale (RRS 29.3)sarà effettuato alzando il primo ripetitore del C.I.S. appoggiato da 2 segnali acustici. In questo caso la partenza sarà ripetuta a discrezione del Comitato di Regata e, un minuto dopo l’ammainata del primo ripetitore, saranno ripetuti i segnali a partire da quello d’avviso

 

20)  LINEA DI ARRIVO

La linea d’arrivo sarà la congiungente tra un'asta con bandiera arancione posta sul battello del Comitato di Regata e la boa d’arrivo posta sopravento al Battello nel percorso n.1 (arrivo dopo la poppa) e sottovento nel percorso n. 3 (arrivo dopo la bolina).


21)  RIDUZIONE DI PERCORSO

Il percorso potrà essere ridotto in accordo alla RRS 32 non prima  del compimento del secondo  lato. La riduzione sarà segnalata dal battello del Comitato di Regata, o da un battello che lo sostituisce, esponendo la lettera "S"  e la linea d’arrivo sarà tra la boa (a sinistra)  e l’asta che espone il segnale sul battello (a dritta).

 

22) PENALIZZAZIONI ALTERNATIVE:

Sono in vigore le RRS 44.1, 44.2 e 44.3

 

23)  CLASSIFICHE E PUNTEGGI

Le classifiche saranno elaborate con il programma Altura distribuito dall’ORC, opzione Time on Distance.

 Il calcolo dei compensi sarà calcolato sull’effettiva lunghezza del percorso, anche nel caso di riduzione.

Le decisioni del Comitato di Regata relativamente a direzione dei lati e del vento non saranno suscettibili di proteste da parte di alcun concorrente.

Sarà utilizzato il sistema di “Punteggio Minimo” con coefficiente 1 per tutte le prove.

Saranno redatte classifiche overall per Raggruppamenti e da queste estrapolate le classifiche per Classi.

 

24)  SCARTI - RECUPERI

Ogni imbarcazione scarterà il risultato peggiore nel caso di 6 prove valide, non vi sarà scarto con meno di 6 prove valide.

L’eventuale recupero sarà effettuato sabato 07/02/2004 a Cogoleto, con partenza alle ore 11.00, qualora a tutto il 25/01/2004 non risultassero disputate almeno 4 prove valide.

 

25)     ISTRUZIONI PARTICOLARI

 

25.a) Responsabilità         Sottoscrivendo il modulo di iscrizione i partecipanti accettano di assumere a proprio ed esclusivo carico ogni e qualsiasi responsabilità per danni che dovessero derivare a persone e cose proprie e di terzi, sia a terra che in mare, in conseguenza della partecipazione alle regate.

Sarà competenza degli Armatori o di chi impiegherà le barche di giudicare, in base al grado dell'allenamento conseguito, alla forza del vento, allo stato del mare, alle previsioni meteorologiche, ecc. l'opportunità o meno di partecipare, continuare o sospendere la prova in programma.

 

25.b) Sicurezza         In ottemperanza alle prescrizioni della C.P., che autorizza le regate solo con condizioni meteo assicurate, nel caso di differimento della regata, le barche presenti dovranno seguire il battello del Comitato di Regata, recante la bandiera “L” sotto il segnale dell’Intelligenza, in acque ridossate. Qui la "L" sarà ammainata e le barche attenderanno una delle seguenti comunicazioni:

-          L'issata della bandiera "L" (un segnale acustico) per il ritorno sulla linea di partenza al seguito del battello del Comitato di Regata;

-          L'issata di "N" su "H" (tre segnali acustici) per il rientro in porto.

 

25.c) La Categoria Diporto non interferisca nella partenza Regata e Crociera/Regata

Le barche della Categoria Diporto ( partenti con il pennello V) sono tenute a lasciare libera la linea di partenza e a non incrociare nelle acque sopravvento alla stessa nei cinque minuti che precedono la partenza delle categorie che partono con il pennello U.

 

25.d) Bandiera nazionale          Le barche dovranno ammainare la Bandiera Nazionale all'inizio delle operazioni di partenza ed issarla appena terminata la regata oppure in caso di abbandono.

 

25.e) Obbligo comunicazione ritiri  Le barche che si ritirano dovranno darne comunicazione nel più breve tempo possibile al Comitato di Regata, accostandosi al battello del Comitato di Regata, o comunicando sul canale 67 VHF, oppure avvisando telefonicamente il Circolo Organizzatore.

Chi omette tale segnalazione potrà essere penalizzato ai sensi della Regola Fondamentale 2 per procurato allarme al Comitato organizzatore (e potenzialmente alla C.P., alla quale deve essere comunicato il regolare termine della regata con la situazione sotto controllo su tutte le barche).

 

26)  PROTESTE

Una barca che intende protestare, dopo essere "arrivata" deve avvicinarsi al battello preposto alle operazioni d’arrivo e (senza interferire sull'arrivo di altre barche) deve comunicare l'intenzione di protestare e il numero o i numeri velici della/e barche che intende protestare; deve inoltre accertarsi che detta comunicazione sia stata ricevuta.

Entro le ore 19.00, le proteste dovranno essere presentate presso la Segreteria del Comitato per le Proteste al CN Ilva, accompagnate da un deposito pecuniario di Euro 50.

In alternativa le proteste potranno essere trasmesse, sempre entro le ore 19.00, al FAX 010.662556 del CN Ilva. In tal caso, entro le ore 17.00 del giorno successivo alla prova dovrà essere consegnato alla Segreteria del Comitato per le Proteste al CN Ilva il deposito pecuniario di ogni protesta, che verrà restituito nel caso la protesta venga accolta.

Eventuali  proteste di stazza  dovranno essere accompagnate da un deposito minimo di Euro 250, che potrà essere elevato in caso di maggiori costi di stazza; le spese relative alle proteste di stazza saranno comunque interamente addebitate alla parte soccombente.

Le proteste saranno discusse nelle date previste dal seguente Calendario Proteste, che costituisce Comunicato valido ai sensi della convocazione delle parti, a modifica della RRS 63.

Eventuali variazioni saranno comunicati alle parti a mezzo raccomandata.

 

Calendario delle Proteste

data della

protesta

data della

discussione

località della

discussione

data della

protesta

data della

discussione

località della

discussione

16/11/2003

29/11/2003   ore 16.00

C.N. Ilva

25/01/2004

31/01/2004   ore 16.00

C.N. Ilva

30/11/2003

13/12/2003   ore 16.00

C.N. Ilva

07/02/2004*

14/02/2004   ore 16.00

C.N. Ilva

14/12/2003

10/01/2004   ore 16.00

C.N. Ilva

08/02/2004

14/02/2004   ore 16.00

C.N. Ilva

11/01/2004

24/01/2004   ore 16.00

C.N. Ilva

 

 

 

* 07/02/2004 = eventuale prova di recupero


 

PREMI

La premiazione si terrà il 21/02/2004 alle ore 17.00 presso il Ristorante Brezza di Mare di Cogoleto (Lungomare A. Bianchi – n. 1 ), con le seguenti assegnazioni di premi:

- Trofeo Brezza di MareCampione del Ponente 2003/2004 al 1° assoluto della divisione Regata e Regata/Crociera.

- Trofeo Brezza di Mare - Campione Diporto del Ponente 2003/2004 al 1° assoluto della categoria Diporto.

- Premi ai primi di Classe o raggruppamento.

- Trofeo Consorzio Pegli Mare al Circolo riportante la più alta somma ottenuta dai punteggi delle sue due imbarcazioni meglio classificate nella classifica Overall della divisione Regata e Regata/Crociera.

- Magliette del Campionato per i membri degli equipaggi.

 

 

 

Numeri di telefono dei Circoli Organizzatori :

 

Club Vela Pegli

Tel.  010.6969354  

Fax 010.6671148

Circolo Nautico Ilva

Tel.  010.661813    

Fax 010.662556

Società Nautica Il Pontile

Tel.  010.663438    

Fax 010.663438

L.N.I. Genova Sestri Ponente

Tel. 010.6512654   

Fax 010.6593008

C.V. L.Sirombra  Arenzano

Tel  010.9134673   

Fax 010.9110963

C.V.Cogoleto

Tel/fax 010.9181094

 

Varazze C.N.

Tel/fax 019.933273

 

L.N.I. Savona

Tel.  019.801311   

Fax 019.854383

 

 

 

 

 

 

 

Per quanto non espressamente disciplinato dalle presenti Istruzioni farà testo il Regolamento di Regata ISAF 2001/2004

 

 

La documentazione relativa al campionato sarà disponibile presso i siti internet::

 

http://www.pegliponente.ge.it

 

http://www.lancelot.it

http://digilander.iol.it/ilpontile/

http://www.clubvelicocogoleto.it

http://www.leganavale.savona.it

 


Campionato Invernale 2003/2004di Vela d’Altura del Ponente

PERCORSI

-         Tutti i percorsi hanno l'arrivo su una boa diversa da quelle di percorso, da raggiungere percorrendo uno stocchetto conclusivo di circa 0,2 mn.

-         I percorsi sono identificati dai pennelli numerici  1   e  3

-         I seguenti grafici esemplificativi dei due percorsi non sono in scala, e raffigurano casi di boe da lasciare a sinistra.

 

PENNELLO  N.  1

BASTONE PER   VENTO DA MARE 

CON  STOCCHETTO DI ARRIVO (circa 0,2 mn) 

AL TERMINE DEL LATO IN  POPPA

50% VMN BOLINA. 50% VMN POPPA  - Lunghezza lato di circa 1,3 mn

 

 

 

ORDINE DI PASSAGGIO DELLE BOE:

 

P - 1 - 2 - 1 - 2 - 1 - 2 - A   

 

(circa 8 mn)

 

3 BOLINE  +  3 POPPA + Stocchetto

POSIZIONE BOE

vento  à

 

 

 

 

 

 

M

A

h

 

 

 

A

l

arrivo

^

P

R

E

h

 

 

 

 

 

é

 

 

 

 

 

 

 

O

0,2

 

 

 

 

ß

ß

ç

|

 

V

 

T

1

l

1,3

mn

2

=P

l

 

E

R

 

 

à

à

à

 

 

 

R

A

 

PENNELLO  N.  3

BASTONE PER   VENTO DA TERRA   CON BOA DI PARTENZA

A META’ LATO DI BOLINA e STOCCHETTO DI  ARRIVO (circa 0,2 mn)

 55% VMN BOLINA, 45% VMN POPPA  -  Lunghezza lato di circa 1,2 mn

 

ORDINE DI PASSAGGIO DELLE BOE:

 

P - 1 - 2 - 1 - 2 - 1 – 2 – 1 - A

 

(circa 8 mn)

 

4 BOLINE*  +  3 POPPA + Stocchetto

 

* PRIMA BOLINA PARI A CIRCA META’ LATO

POSIZIONE BOE

M

A

h

 

 

 

l

A

arrivo

^

P

R

E

h

 

 

 

 

 

é

 

 

 

 

ß

ß

ß

 

0,2

 

l

2

 

l P

 

l

1

v

 

T

à

à

à

| è

 

 

 

 

E

R

 

 

 

O

 

 

 

 

R

A

<

0,6

mn

> <

0,6

>

vento  ß

 

O Barca giuria sulla linea di partenza

P Barca giuria sulla linea di arrivo